Milano sta per cambiare volto: nuovi quartieri e progetti di riqualificazione

Condividi!

Milano è la città più Smart d’Italia, la più tecnologica e la più avanzata per quanto riguarda la “connessione” tra città e cittadini. Le istituzioni offrono servizi online e risulta molto semplice ed intuitivo mettersi in contatto con loro.

Anche per le infrastrutture ed i trasporti vale lo stesso discorso: biglietti e percorsi di autobus, metro e linee ferroviarie sono accessibili da PC e Smartphone, è possibile prenotare o pagare ticket ospedalieri, le scuole offrono servizi online sia per genitori che per studenti, e così via senza dimenticare servizi postali e altre strutture utili alla comunità.

Nonostante questo, la città è ancora in continua crescita e per i prossimi 10 anni sono stati messi sul piatto ben 10 miliardi. Serviranno soprattutto per bonificare zone periferiche e per opere pubbliche altamente tecnologiche.

In arrivo anche 3 nuovi quartieri che cambieranno volto a Milano.

Progetto nuovi quartieri Nord-Ovest

Partiamo con il progetto a Nord-Ovest di Milano, ovvero nel comune di Rho (ex-area Expo). Qui ci sono ben 1,2 milioni di metri quadrati che verranno suddivisi in tre parti. Nella prima ci sarà la creazione di una grandissima struttura universitaria, dove verranno trasferite le facoltà scientifiche dell’Università Statale di Milano (investimento da 380 milioni di euro). La seconda vedrà nascere delle strutture adatte come sede per grandi aziende, un luogo dove stabilire il proprio “quartier generale”.

In grande vantaggio su tutti troviamo la Human Technopole, un centro di ricerca sul genoma, a cui lo Stato stanzierà 1,5 miliardi nei prossimi 10 anni. Per le prime due soluzioni si prevede un giro d’affari intorno ai 2 miliardi di euro. Infine, l’ultima zona verrà adibita a nuovo quartiere residenziale: Cascina Merlata.

Grazie al miliardo di investimenti da parte della società Euromilano, il quartiere sarà eco-sostenibile, avrà edifici scolastici all’avanguardia e nuovi parchi vivibili e pieni di verde.

Progetto nuovi quartieri Nord-Est

Nella zona nord-est invece sorgerà la “Città della Salute“. Qui verranno trasferiti l’ospedale Besta e l’istituto dei tumori, entrambi in strutture super-avanzate. L’investimento pubblico per questo quartiere ammonta a 370 milioni di euro, a cui vanno aggiunti altri 80 milioni per la bonifica dei terreni.

Il progetto dovrebbe essere pronto per il 2022, in concomitanza con le Olimpiadi invernali che si terranno proprio a Milano e Cortina. Nuovi quartieri residenziali in vista anche nella zona degli ex-scali ferroviari, dove sorgeranno quartieri con abitazioni, scuole, edifici statali ed ovviamente nuove strade. Il proprietario dell’area, ovvero Ferrovie dello Stato, è pronto ad investire 50 milioni di euro da aggiungere ai 47 milioni finanziati dallo Stato.

Ci sarà anche una rete ferroviaria che collegherà il quartiere al resto della città. Infine, a Segrate sorgerà anche il più grande centro commerciale d’Europa, un investimento privato da ben 1,5 miliardi di euro. In progetto anche il nuovo stadio di calcio della città, ma gli accordi tra le parti sembrano ancora abbastanza lontane.

(Visited 67 times, 14 visits today)



  Tags:
  Categorie: