Barilla lancia un concorso internazionale per la realizzazione del Barilla Pavilion

16 aprile 11:24 2018

Nel 2017 Barilla ha festeggiato 140 anni di storia. Aiutaci a costruire il nostro futuro

Il gruppo alimentare italiano lancia un concorso internazionale rivolto ad architetti e designer, per la costruzione di un nuovo Padiglione presso la sede generale di Parma, capitale della Food Valley italiana

 

Barilla, il gruppo alimentare leader mondiale nella produzione di pasta, lancia oggi un concorso internazionale per la progettazione di un nuovo Padiglione presso la sede generale dell’azienda a Parma, capitale per eccellenza della Food Valley e prima città italiana a essere dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità per la sua gastronomia.

Architetti e designer di tutto il mondo hanno tempo fino al 1° giugno 2018 per collegarsi al sito internet https://pavilion-competition.barilla.com/, scaricare il Design Brief e caricare sul sito la propria proposta. Il concorso è suddiviso in due fasi. Nella prima, in forma anonima, vengono raccolte le candidature da tutto il mondo, per individuare il gruppo ristretto di candidati da coinvolgere nella seconda fase.

 

Al termine di questa fase si procederà alla selezione e alla proclamazione del progetto vincente, da parte di una Giuria Internazionale composta da architetti e giornalisti, dal Presidente e dai Vice-Presidenti del gruppo Barilla. Sarà premiato il progetto che meglio di ogni altro avrà saputo interpretare il desiderio di Barilla di rimuovere i confini tra stabilimenti e persone, dando vita a uno spazio che sia al contempo l’ambientazione ideale per raccontare al mondo la storia dell’azienda e la sua visione del futuro, e un luogo di sperimentazione e condivisione di idee.

 

Nel 2017, Barilla ha festeggiato 140 anni di storia. “Il nostro modo di fare impresa  è condensato nel motto “Buono per Te, Buono per il Pianeta”, spiega Guido Barilla, Presidente del Gruppo Barilla. È un modello che applichiamo all’intera filiera del prodotto, dal campo fino alla tavola, e che coinvolge in uno sforzo comune e ambizioso tutte le parti in causa, dai dipendenti a tutti i partner e collaboratori”. Nel contesto di questo impegno verso i consumatori, l’ambiente e le comunità locali, Guido Barilla rivolge ad architetti e designer di tutto il mondo un caloroso invito a collaborare per costruire insieme il futuro dell’azienda e del Territorio di Parma: “Aiutateci a trasformare questo sogno in realtà e a offrire ai visitatori del nostro stupendo Paese una ragione in più per venire a visitare la capitale della Food Valley italiana”.

 

Il Campus nella sede generale Barilla deve essere un segno riconoscibile dall’area circostante”, rivela Luca Molinari, curatore del Concorso internazionale di idee per il Padiglione Barilla, “un luogo d’incontro per la comunità, il centro nevralgico di eventi, esperienze e contenuti esclusivi, uno spazio in cui Barilla possa sperimentare liberamente e cercare un costante dialogo tra il suo mondo e quello dei visitatori”. Il gruppo alimentare italiano è entusiasta dell’idea di invitare i visitatori presso la propria sede, dove potranno conoscere meglio i prodotti e la catena di produzione, le tradizioni gastronomiche e le prelibatezze locali. Un ampio spazio dovrà essere dedicato alla cultura, all’esposizione di opere d’arte della collezione della famiglia Barilla, e di materiali a carattere storico e pubblicitario sull’azienda. L’intero Gruppo Barilla vede inoltre con entusiasmo sincero l’opportunità di creare uno spazio in cui coinvolgere i visitatori in un percorso di crescita e approfondimento, arricchito da eventi formativi e culturali, in cui interagire in attività di ricerca e sviluppo per costruire insieme il futuro di Barilla.

 

“Tutto è fatto per il futuro. Andare avanti con coraggio”, Pietro Barilla (padre di Guido, Luca e Paolo)

  Tags:
  Categorie:
Uretek