News ed aggiornamenti per l'Edilizia e le Costruzioni

13/03/2018, 10:00 - Boi, OICE: E’ folle che la Regione Sardegna costituisca una società in house per progettare e realizzare opere pubbliche regionali

Boi, OICE: E’ folle che la Regione Sardegna costituisca una società in house per progettare e realizzare opere pubbliche regionaliNel merito è il vice presidente OICE, Maurizio Boi, a criticare l’impostazione del disegno di legge: “E’ la terza volta che la Regione annuncia in un disegno una nuova internalizzazione delle attività tecniche. Nulla da eccepire dal punto di vista della legittimità anche se si dovrebbe provare che il ricorso alla costituzione di una società regionale effettivamente risulti più conveniente del ricorso al mercato e effettivamente realizzi una accelerazione degli investimenti pubblici. Non ne siamo affatto convinti ed è proprio sul punto dell’opportunità che tutto ciò è assurdo”. Per Maurizio Boi “il rafforzamento della P.A. deve essere centrato sulle fasi di programmazione e controllo, mentre è antistorico, fonte di inefficienza e diseconomia rafforzare la progettazione creando una società ad hoc. In tutto il mondo le amministrazioni esternalizzano al massimo l’attività progettuale che oggi è sempre più tecnicamente sofisticata e richiede metodologie e processi altamente innovativi quali ad esempio il BIM. E’ folle pensare di creare un carrozzone pubblico, attrezzando e formando decine di tecnici interni alle amministrazioni, peraltro da tenere costantemente aggiornati, per fare quello che a costi più bassi e a qualità maggiore può essere fatto dai privati scelti con le dovute garanzie di trasparenza e [..]

Leggi il testo completo...

27/02/2018, 15:00 - Il nuovo codice degli appalti: uno strumento legislativo "fuori bersaglio"

Il nuovo codice degli appalti: uno strumento legislativo Sarebbero sufficienti questi dati per far comprendere quanto il sistema degli appalti pubblici sia strategico per l’intera economia del nostro Paese, coinvolgendo non soltanto la Pubblica amministrazione con le sue numerose stazioni appaltanti, ma anche le imprese con tutto il loro indotto e, dunque, centinaia di migliaia di lavoratori. Eppure, curiosamente, nel dibattito politico di questi ultimi anni, il ruolo degli appalti pubblici non solo non è stato mai adeguatamente valorizzato, ma anzi relegato più che altro nell’ambito di una lotta alla corruzione generalista e generalizzata e, dunque, demagogica e per ciò stesso inefficace. Ed è proprio questo uno dei principali problemi che non consente al sistema del public procurement di decollare in Italia quanto negli altri Paesi europei, collocandosi il nostro Paese soltanto al 24° posto (insieme alla Grecia) per spesa pubblica in materia di appalti. E’, infatti, davvero l’attuale modalità di lotta alla corruzione il reale problema che attanaglia il complesso rapporto fra imprese, pubblica amministrazione e cittadini? O piuttosto la corruzione viene spesso brandita più che altro come “specchietto per le allodole” al fine di sviare l’attenzione sui reali vulnus tutt’ora esistenti nelle stazioni appaltanti italiane? La risposta a tali interrogativi non può che essere affermativa: la corruzione pur grave e radicata nel nostro [..]

Leggi il testo completo...

15/02/2018, 12:00 - Rapporto OICE sui bandi di gara BIM del 2017: più che triplicate le gare

Rapporto OICE sui bandi di gara BIM del 2017: più che triplicate le gareE’ stato presentato oggi a Roma il Rapporto sulle gare BIM (Building Information Modeling) del 2017 che l’OICE, l’Associazione delle società di ingegneria e di architettura italiane, aderente a Confindustria, ha predisposto analizzando 86 procedure di gara per opere pubbliche emesse nello scorso anno in Italia per servizi di ingegneria e architettura. Dal Rapporto, illustrato dal Direttore Generale OICE Andrea Mascolini, è emerso che le gare BIM coprono al momento una quota minima del complesso della domanda pubblica (solo l’1,4% in numero sul totale dei bandi per Servizi di ingegneria e architettura (S.I.A.) e il 2,5% in valore), ma il 2017 è stato un anno di svolta perché i bandi sono triplicati: si è passati infatti dalle 26 gare del 2016 alle 86 del 2017; erano invece solo 4 nel 2015. Le amministrazioni più attive sono state i Comuni, seguiti dalle Amministrazioni centrali e periferiche dello Stato, le Province e gli Ospedali. Quasi la maggioranza delle gare è stata bandita per opere puntuali, fra le quali oltre il 30% nell’edilizia scolastica. Il BIM è stato prevalentemente richiesto come elemento premiale in sede di offerta, in particolare nella valutazione delle caratteristiche metodologiche dell’offerta, con un punteggio variabile da 1 a 20, quando è stato puntualmente individuato come sub‐ elemento di valutazione al BIM sono stati assegnati in media da 4 a 5 punti. Il Presidente OICE Gabriele Scicolone ha [..]

Leggi il testo completo...

14/02/2018, 09:00 - Gennaio 2018, con prevedibile calo per la progettazione: -20,2% in numero e -78,8% in valore per effetto dei bandi ANAS di Dicembre

Gennaio 2018, con prevedibile calo per la progettazione: -20,2% in numero e -78,8% in valore per effetto dei bandi ANAS di DicembreIl mese di gennaio 2018 evidenzia valori del mercato della progettazione fortemente negativi rispetto a dicembre 2017: -20,2% in numero e -78,8% in valore. È un calo che si verifica sempre a gennaio (lo scorso anno calarono dell'8% le gare sul dicembre 2016), ma quest'anno si sconta soprattutto il confronto con un mese in cui il valore è stato fortemente innalzato dai 104,7 milioni di euro dei bandi pubblicati dell’ANAS, al netto dei quali il calo del valore di gennaio su dicembre si ridimensiona a -25,4%. Da sottolineare altresì che il confronto con gennaio 2017 ha, all'opposto, un accento leggermente positivo: +17,6% in numero e +1,2% in valore. Anche le gare pubblicate in gennaio per tutti i servizi di ingegneria e architettura hanno lo stesso andamento: rispetto a dicembre 2017 -21,6% in numero e -70,6% in valore. “Era da attendersi questo dato, venendo dai fuochi di artificio della fine del 2017 – ha dichiarato Gabriele Scicolone, Presidente OICE – ma valutando il confronto con gennaio 2017 rimane ancora lo spazio per un timido ottimismo. Per il 2018 ci aspettiamo che continui la crescita del mercato, sola garanzia di crescita per tutto il settore, così come ci conforta vedere che anche i dati per i lavori iniziano a dare qualche positivo risultato, con un incremento nel 2017 dell'11,3% nel numero dei bandi e del 27,6% in valore; una crescita - è vero - meno sensibile della nostra, ma siamo [..]

Leggi il testo completo...

12/02/2018, 16:00 - A via il concorso architettura "La Ceramica e il Progetto" di Confindustria e Cersaie

A via il concorso architettura Sul sito web www.laceramicaeilprogetto.it è possibile scaricare il bando del concorso e compilare il modulo per l'iscrizione online: la scadenza è il 10 maggio 2018. La partecipazione al concorso è completamente gratuita ed è possibile presentare più di un progetto per la stessa categoria o per categorie differenti, sempre entro il 10 maggio. L'iniziativa è rivolta a opere ex-novo, a ristrutturazioni o a interventi di recupero architettonico, mettendo al centro l'impiego di prodotti ceramici di aziende che aderiscono a Ceramics of Italy, [..]

Leggi il testo completo...

02/02/2018, 08:00 - Osservatorio OICE/Informatel sulle gare pubbliche di ingegneria e architettura

Osservatorio OICE/Informatel sulle gare pubbliche di ingegneria e architetturaDopo il boom degli ultimi due mesi del 2017, caratterizzati dalla pubblicazione dei maxi bandi ANAS, nel mese di gennaio 2018 si registra una prevedibile pausa nell’andamento del mercato della sola progettazione: nel mese sono state bandite 261 gare, per un importo di 30,9 milioni di euro. Rispetto al precedente mese di dicembre 2017 il calo è del 20,2% in numero e arriva al 78,8% in valore. Ma senza i bandi ANAS pubblicati in dicembre, in gennaio il calo si ridimensiona: -10,6% nel numero e -25,4% nel valore. E’ invece nettamente positivo il confronto dei bandi di [..]

Leggi il testo completo...

31/01/2018, 08:00 - Mercato Italiano: Macchine per costruzioni in crescita nel 2017

Mercato Italiano: Macchine per costruzioni in crescita nel 2017Nel 2017 sono state immesse sul mercato italiano 12.766 macchine per costruzioni, registrando una crescita del 15% rispetto a quanto rilevato nel 2016. Più in dettaglio, sono 12.275 le macchine per il movimento terra vendute, con una crescita annua del 15%. Positivo anche il mercato delle macchine stradali, che raggiungono le 491 unità vendite, +5% rispetto al 2016. "La ripresa del mercato italiano risulta ormai un trend consolidato" ha dichiarato Paolo Venturi, presidente di Unacea. "L'impegno che ci auspichiamo delle autorità pubbliche, per [..]

Leggi il testo completo...

30/01/2018, 13:00 - Il riciclo europeo dei serramenti in PVC

Il riciclo europeo dei serramenti in PVCAluplast Italia srl – socia PVC Forum Italia Innanzitutto gli sfridi di produzione vengono riutilizzati direttamente nel processo produttivo dell’ estrusione del profilo e durante l'assemblaggio di questi ultimi, dal taglio alla saldatura, si ottengono scarti che vengono tutti raccolti e riutilizzati. Nello stesso circuito entrato anche gli scarti generati nel momento della posa in opera derivanti dall’adattamento dei profili complementari . I serramenti giunti a fine vita possono essere raccolti, disassemblati nei diversi materiali di cui sono composti (PVC, vetro, [..]

Leggi il testo completo...

17/01/2018, 12:00 - Il 2017 anno boom per la progettazione con 856 milioni: +149,7% in valore e in numero + 26,6%

Il 2017 anno boom per la progettazione con 856 milioni: +149,7% in valore e in numero + 26,6%Il bilancio complessivo per la sola progettazione del 2017 è decisamente positivo, 3.547 bandi con un valore di 856,2 milioni di euro: rispetto al 2016 aumenti del 26,6% in numero e del 149,7% in valore. Il valore complessivo messo in gara nel 2017 ha superato, per la prima volta da quando è iniziata la rilevazione del mercato nel 1996, il miliardo di euro, toccando, con 6.042 gare, quasi 1,2 miliardi di euro, +17,1% in numero e un +56,4% in valore sul 2016. Il mese di dicembre chiude il 2017 con dati fortemente in crescita, grazie anche alle 35 gare bandite dall’Anas: [..]

Leggi il testo completo...

20/12/2017, 12:00 - RICS: con il BIM il Real Estate diventa smart

RICS: con il BIM il Real Estate diventa smartRICS ha presentato nel corso di un workshop la “Guida internazionale per l’implementazione di sistemi BIM”, gli standard internazionali generali riguardanti modalità di implementazione e di utilizzo del Building Information Modelling (BIM) nelle fasi di progettazione, costruzione e conduzione dell’ambiente costruito, compresi gli aspetti relativi alla gestione dell’approvvigionamento e all’asset management. L’incontro si è tenuto oggi presso l’Auditorium Arcadis in Via Monte Rosa 93 e ha visto coinvolti RICS e la stessa Arcadis, [..]

Leggi il testo completo...

1 | 2 | 3 | 4

Consulta tutte le news del 2018 | Consulta l'Archivio News suddiviso per anni