Premio Architettura Sostenibile

13|11 15:05 2009
In memoria di Raffaella Alibrandi premiati i tre migliori progetti....

<p align="justify"><strong><br /> Si &egrave; tenuta gioved&igrave; 12 novembre, nell&rsquo;ambito di </strong><strong>Expoedilizia, la Fiera professionale per l&rsquo;edilizia e l&rsquo;architettura in corso presso il polo fieristico della capitale fino al 15 novembre 2009, la cerimonia di premiazione della prima edizione del <em>&quot;Premio Architettura Sostenibile 2009&quot;</em></strong>.</p> <div align="justify">Ideato e promosso da <strong>ROS</strong>, il concorso &egrave; stato istituito per onorare la memoria di <strong>Raffaella Alibrandi</strong> che ha ricoperto anche la carica di Amministratore Delegato di Fiera di Roma e che si &egrave; sempre distinta nella valorizzazione delle donne nel mondo del lavoro e dell&rsquo;imprenditoria. Ed &egrave; per questo che il concorso &egrave; stato esclusivamente dedicato a candidate di sesso femminile, chiamate a confrontarsi con la sostenibilit&agrave; ambientale, uno dei principali driver che guidano gli sviluppi dell&rsquo;architettura moderna.<br /> <br /> Tra tutti i progetti presentati, la Giuria ha premiato i tre elaborati che hanno meglio interpretato il tema del concorso sviluppandolo con modalit&agrave; originali e articolate. <br /> <strong><br /> </strong> <div align="center"><strong><img height="465" align="middle" width="698" src="https://www.edilizia.com/edil_imgs/grandi/in_ordine_da_sinistra___frestaino_g_pentella_v_morellia.jpg" alt="in_ordine_da_sinistra___frestaino_g_pentella_v_morellia.jpg" /></strong></div> <strong><br /> Il primo premio &ndash; 3.000 euro e la possibilit&agrave; di frequentare uno stage presso lo studio dell&rsquo;Architetto Tommaso Valle - &egrave; stato assegnato a una brillante ventinovenne di Latina, Valentina Morelli, che ha presentato il progetto <em>Innovazione tipo-tecnologica degli spazi scolastici: nuovi requisiti prestazionali di ecosostenibilit&agrave; per la scuola materna</em></strong>. Questo elaborato affronta il tema progettuale della scuola materna rapportandolo alle problematiche ambientali e rispondendovi in maniera congruente. Di particolare valore il tentativo di coniugare la ricerca ambientale -come lo studio dei venti e dell&rsquo;esposizione solare &ndash; con quella architettonica, nel tentativo di creare quel connubio tra natura ed estetica che dovrebbe essere prioritario nelle proposte didattiche attuali. <br /> <br /> <strong>Il secondo premio &ndash; pari a 2.000 euro- &egrave; stato consegnato invece all&rsquo;architetto Giulia Pentella che ha presentato la tesi<em> Progettazione di un supermercato bioclimatico con struttura in legno in Rocca Priora</em></strong><em>.</em> L&rsquo;elaborato ha sviluppato il tema della progettazione bioclimatica di un supermercato in cui si prevede l&rsquo;utilizzo di una struttura in legno lamellare. Anche in questo caso si &egrave; ricercata una convergenza tra requisiti ambientali ed immagine architettonica. <br /> <br /> <strong>Si &egrave; infine vista assegnare il terzo premio</strong> <strong>l&rsquo;ingegnere Fabiola Restaino, con la tesi &quot;<em>Costruire nelle aree protette</em>&quot;</strong>: applicazione del procedimento costruttivo a cesto in un metaprogetto sostenibile per realizzare strutture di supporto alla residenza e servizi per i parchi con cui si &egrave; laureata presso la Facolt&agrave; di Ingeneria dell&rsquo;Universit&agrave; degli studi dell&rsquo;Aquila. Il progetto analizza il tema della sostenibilit&agrave; applicata alle strutture a &ldquo;cesto&rdquo; da attuarsi in aree di interesse paesaggistico. Il modulo &ldquo;tipico&rdquo; viene configurato ed assemblato in maniera flessibile, rispondendo a diverse esigenze funzionali. <br /> <br /> &laquo;<em>E&rsquo; emozionante premiare le vincitrici della prima edizione del Premio &ldquo;Architettura Sostenibile&rdquo;, donne che guardano al futuro non solo per la giovane et&agrave; ma anche e soprattutto perch&eacute; hanno capito che nel nostro domani non pu&ograve; non esserci una maggiore attenzione alle tematiche correlate alla sostenibilit&agrave; ambientale</em> &ndash; ha dichiarato <strong>Gianfranco Ferilli</strong>, Presidente di ROS e Vice Presidente di Senaf &ndash;. <em>Legare attenzione all&rsquo;ambiente e valorizzazione delle competenze femminili credo sia il modo migliore per ricordare Raffaella Alibrandi che si &egrave; sempre distinta per una particolare attenzione e sensibilit&agrave; ad entrambe le tematich</em>e&raquo;.</div> <br />