Progetto INPS: 5.376 assunzioni 2019-2020

inps assunzioni
Condividi!

Annunciato a luglio scorso il nuovo Piano di assunzioni INPS, che promette lavoro indeterminato per 5.376 ruoli vacanti tra il 2019 e il 2020.

Il nuovo progetto è stato promosso grazie al turnover dei posti dovuto a Quota 100, che ha permesso a tantissimi lavoratori di andare in pensione prima del previsto. Ciò significa che ora quei posti dovranno essere assegnati a nuovi candidati. Sono 5.376 i ruoli disponibili, e i nuovi assunti otterranno quel tipo di contratto che in Italia sembrava non esistere più: quello a tempo indeterminato.

I posti saranno assegnati tramite dei Bandi di Concorso, di cui il primo avrebbe dovuto uscire in Gazzetta Ufficiale per la fine di novembre 2019. Ancora non è pervenuta la pubblicazione, ma si prevede che avverrà a giorni presso la 4ª Serie Speciale – Concorsi ed Esami.

Come si svolgerà la selezione

Per i dettagli precisi dovremo attendere ovviamente la pubblicazione ufficiale in Gazzetta, ma sono tantissime le indiscrezioni trapelate in merito.

Il primo bando del progetto dell’INPS prevede l’assunzione di 1.869 nuovi lavoratori, che dovrebbero ottenere l’incarico nel corso dell’estate 2020. Non si esclude comunque la possibilità che il bando, in corso d’opera, potrebbe far emergere ulteriori posti vacanti aggiuntivi.

Si prevede che il numero di domande per il primo concorso saranno parecchie, per cui i candidati per prima cosa dovranno affrontare un test preselettivo. In seguito, i rimanenti andranno incontro a due prove scritte e un’ultima orale.

Le tre prove che permetteranno di assegnare i ruoli si concentreranno su materie giuridiche, economiche, amministrative, costituzionali e finanziarie. Potrebbero inoltre essere presenti domande sull’ambito informatico e sulla lingua inglese.

A chi si rivolge il bando

I destinatari del bando saranno per la maggior parte laureati, ma potrebbero comunque esserci ruoli dedicati anche a chi possiede solo il diploma. Le indiscrezioni affermano inoltre che saranno disponibili anche posti in ambito sanitario e legale, più precisamente 40 per i medici e 15 per gli avvocati.

Le assunzioni sono previste tra luglio e settembre del 2020, e ogni impiegato avrà un contratto a tempo indeterminato. A partire dalla pubblicazione del bando in Gazzetta Ufficiale, tutti gli interessati avranno un mese di tempo per inviare le proprie candidature all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale.