Corso operatori macchine movimento terra

10|07 00:01 2009
accordo tra Komatsu e CPIPE per corsi di formazione a tariffa agevolata....

<p align="justify"><img height="60" align="left" width="202" alt="komatsulogo.jpg" src="https://www.edilizia.com/edil_imgs/grandi/komatsulogo.jpg" />Unicum nell&rsquo;ambito del movimento terra, un importante accordo per l&rsquo;erogazione di corsi professionali accreditati di formazione per operatori macchine movimento terra unisce da maggio <strong>Komatsu</strong>, azienda leader in Italia nel mercato del movimento terra ed il <em>Centro Provinciale d&rsquo;Istruzione Professionale Edile di Padova </em>(<strong>CPIPE</strong>), storica e specializzata <em>scuola edile</em> operante nella provincia di Padova, appartenente alla rete nazionale <strong>FORMEDIL</strong>.<br /><br />Grazie a tale accordo, tutti gli interessati (iscritti attraverso Komatsu, secondo peculiari modalit&agrave; d&rsquo;accesso) potranno usufruire - a condizioni privilegiate - di qualificati corsi di formazione atti ad ottenere il rilascio dell&rsquo;attestato che certifica l&rsquo;avvenuta formazione sulla sicurezza, prevista dal decreto legislativo n.81 del 2008 (art. 36. 37.73).<br /><br />&ldquo;<em>Quest&rsquo;importante partnership</em> - afferma l&rsquo;Ing. <em>Alessandro Rossi</em> Direttore Marketing e Vendite Utility Line di Komatsu - n<em>on &egrave; che la concretizzazione di alcuni imprescindibili principi di responsabilit&agrave; sociale che da sempre contraddistinguono l&rsquo;attivit&agrave; dell&rsquo;azienda, in termini di impegno per la salvaguardia del lavoratore, di contributo al progresso del territorio nel quale opera Komatsu mediante l&rsquo;aggiornamento e la crescita professionale dei propri collaboratori, clienti e membri della comunit&agrave; locale, nonch&eacute; in termini di adempimento - e addirittura anticipazione- degli obblighi di legge.</em>&rdquo;<br /><br />&ldquo;<em>L&rsquo;aspetto della tutela della salute delle persone nel luogo di lavoro in particolare </em>- precisa l&rsquo;Ing. Alessandro Rossi - <em>oltre a costituire un preciso ed inderogabile dovere legislativo, per Komatsu ha sempre rappresentato uno dei punti fermi della propria mission</em>.&rdquo;<br />Proprio per garantire il pi&ugrave; alto livello di tutela dell'integrit&agrave; fisica degli operatori in qualunque contesto lavorativo, <strong>Komatsu</strong> e <strong>CPIPE</strong> hanno scelto un percorso di partnership che risulti il pi&ugrave; qualificato ed idoneo per la formazione sulla sicurezza.</p><p><table cellspacing="3" cellpadding="1" border="0" align="center" width="50"><tbody><tr><td><img height="268" align="middle" width="355" alt="esercitazioni_pratiche_1a.jpg" src="https://www.edilizia.com/edil_imgs/grandi/esercitazioni_pratiche_1a.jpg" /></td><td><img height="269" align="middle" width="361" alt="esercitazioni_pratiche_2a.jpg" src="https://www.edilizia.com/edil_imgs/grandi/esercitazioni_pratiche_2a.jpg" /></td></tr></tbody></table></p><div align="justify">All&rsquo;Architetto <em>Claudio Capuzzo</em>, Direttore del CPIPE, chiediamo di presentare la scuola e la propria offerta didattica. <br /><br />&ldquo;<em>Da anni</em> &ndash; esordisce l&rsquo;Arch. Capuzzo - <em>ci poniamo come punto di riferimento per gli operatori del settore edile con risposte concrete alle necessit&agrave; formative che sempre pi&ugrave; costituiscono un passaggio strategico per l&rsquo;aumento della produttivit&agrave;, della qualit&agrave; e della sicurezza in edilizia nonch&eacute; un passaggio obbligato per i giovani che vogliano entrare in questo settore e acquisire la professionalit&agrave; necessaria per essere validamente occupati</em>.&rdquo; <br /><br />&ldquo;<em>Grazie ad un&rsquo;innovativa struttura organizzativa ed operativa, alla disponibilit&agrave; di attrezzature tecnologicamente evolute e ad un team di docenti altamente specializzati - afferma con orgoglio il docente - siamo in grado di offrire un servizio di formazione completo e qualificato.</em>&rdquo;<br /><br />Forte di un&rsquo;elevata specializzazione nel settore edilizio, la scuola, da anni organizza corsi differenziati per le molteplici e distinte figure operanti nel settore.<br /><br />Chiediamo all&rsquo;Arch. Capuzzo di presentarci la proposta formativa della scuola, formulata peculiarmente per gli operatori di macchine movimento terra.<br /><br /> &ldquo;<em>Per soddisfare maggiormente le molteplici esigenze di formazione - risponde il Direttore del CPIPE - prevediamo 3 distinti corsi che variano da un minimo di 8 ore ad un massimo di 32 ore, a seconda delle specifiche necessit&agrave; dell&rsquo;utente e che prevedono una parte di teoria in aula ed una parte operativa presso il campo prove. Al fine di seguire gli allievi al meglio, i nostri gruppi non superano le sei unit&agrave;</em>.&rdquo; <br /><br />Domandiamo invece all&rsquo;Ingegnere <em>Antonio Bissacco</em>, docente del <strong>CPIPE</strong> di presentarci i contenuti trattati e le modalit&agrave; didattiche.<br /><br />&ldquo;<em>Durante il corso</em> - spiega l&rsquo;Ingegnere - <em>l&rsquo;allievo &egrave; coinvolto in una serie di attivit&agrave; didattiche finalizzate al conseguimento di una formazione adeguata in tema sicurezza: dall&rsquo;aggiornamento normativo all&rsquo;analisi dei rischi per l&rsquo;operatore, dall&rsquo;individuazione dei dispositivi di protezione, all&rsquo;analisi degli infortuni ricorrenti, fino all&rsquo;individuazione delle condizioni di impiego sicuro delle macchine e la prevenzione delle situazioni anomale</em>.&rdquo;<br /><br />&ldquo;<em>Il corso</em> &ndash; prosegue l&rsquo;Ing. Bissacco - <em>viene condotto seguendo il metodo della formazione attiva, che prevede il coinvolgimento dei partecipanti attraverso un percorso di apprendimento basato su molteplici strumenti e differenti azioni, quali la lezione frontale ed il lavoro di gruppo finalizzato alla risoluzione di casi pratici vissuti quotidianamente dai lavoratori nei luoghi di lavoro</em>.&rdquo;<br />&ldquo;<em>L&rsquo;intento del nostro approccio &egrave; quello di far emergere il ruolo fondamentale della formazione, ove con questo termine non intendiamo un mero adempimento burocratico, ma una seria ed effettiva attivit&agrave; completa di formazione, in grado di aiutare realmente i lavoratori nel processo dell'apprendimento e il cui obiettivo ultimo sia il cambiamento verso una nuova e concreta sicurezza sul lavoro</em>.&rdquo;<br /><table cellspacing="3" cellpadding="1" border="0" align="center" width="200"><tbody><tr><td><img height="266" align="middle" width="347" alt="ing_antonio_bisacco_docente_cpipea.jpg" src="https://www.edilizia.com/edil_imgs/grandi/ing_antonio_bisacco_docente_cpipea.jpg" /></td><td><img height="265" align="middle" width="354" alt="lezione_in_aula_con_ing_bisacco_2a.jpg" src="https://www.edilizia.com/edil_imgs/grandi/lezione_in_aula_con_ing_bisacco_2a.jpg" /></td></tr></tbody></table></div><p align="justify">Per finire, ci informiamo sulla tipologia e la validit&agrave; della certificazione conseguita dagli aderenti. &ldquo;<em>Al termine del corso </em>&ndash; riprende l&rsquo;Arch. Capuzzo del CPIPE- <em>a tutti gli iscritti che si sono rivelati idonei, rilasciamo un attestato di partecipazione riconosciuto a livello italiano ed anche europeo</em>.&rdquo;<br /> <br />Ma quali sono i reali vantaggi per chi &egrave; interessato a partecipare ad uno dei sei corsi convenzionati <strong>Komatsu-CPIPE</strong> previsti per l&rsquo;anno 2009/2010 a partire da novembre? <br /><br />Risponde l&rsquo;Ing. <em>Alessandro Rossi</em> di Komatsu.<br /><br />&ldquo;<em>Oltre ad accedere ad un corso qualificato e sviluppato ad hoc</em> &ndash; spiega l&rsquo;Ing. Rossi - <em>gli aderenti all&rsquo;iniziativa potranno usufruire di una tariffa speciale</em>. &rdquo;<br /><br />A questo punto non resta che conoscere le modalit&agrave; di accesso all&rsquo;iniziativa.<br /><br /> &ldquo;<em>Tutti gli interessati potranno aderire al progetto</em> - garantisce l&rsquo;Ing Rossi - <em>chiamando il numero verde gratuito: 800 331650 e comunicando i propri dati anagrafici se gi&agrave; iscritti a K-Experience (il nostro club che riunisce tutti gli operatori macchine movimento terra) oppure, se non soci, compilando un semplice questionario per attivare l&rsquo;iscrizione al club senza alcun costo aggiuntivo</em>. &rdquo;</p>