GEOTEAM - Studio Tecnico P. - Geom. Festa Paolo Mario

Dati Aziendali
Indirizzo: Piazza Otello Boccherini N° 12 - 00144 Roma

Telefono: 3478874706
Referente: Geom. Festa Paolo Mario - Cellulare: 3478874706



Descrizione Azienda

Per il dettaglio delle attività sotto riportate vedere il sito www.reteimprese.it/geometrafesta

Attività professionali:

1. 1. Valutazioni Immobiliari: Redazione di Perizie Immobiliari per immobili di qualunque tipologia, per conto di Banche, Privati, Società, conformi agli standard internazionali ed europei fissati sia da IVSC-EVS (International Valuation Standard Commitee) che da Basilea 2; Redazione di Perizie Immobiliari nei confronti di Dipendenti Unicredit , in qualità di Perito Beneviso del Gruppo Bancario Unicredit S.p.A.;

2. Stime di immobili : Terreni Agricoli, Fondi rustici e Terreni Edificabili, Aziende Agrituristiche, Industriali, Commerciali, Pubblici e Turistici;

3. Stima di diritti : Nuda Proprietà, Usufrutto, Successione, Servitù, Superficie, Espropri, Usi Civici;

4. Perizie Tecniche: Giurate o Asseverate , Consulenze Tecniche di Parte ( C.T.P. per causa civile o A.T.P : Accertamento Tecnico Preventivo, in base all'art. 696 C.P.C. e C.T.M: Consulenze Tecniche in Mediazione) per Enti Pubblici, Società e Privati riguardo a controversie nel settore edilizio-urbanistico, catastale e legate a valutazione di immobili di qualunque tipologia e, soprattuto, in ambito condominiale, Perizie per Danni su edifici : Infiltrazioni d'acqua, Incendi, Atti vandalici, ecc.;

5. Pratiche Catastali ed Edilizie : Certificato Abitabilità/Agibilità, Accatastamenti e variazioni catastali (DOCFA e Volture ) di qualunque natura, C.I.L., C.I.L.A. in sanatoria, S.C.I.A., Piano Casa, Rigenerazione Urbana (Fusioni, Frazionamenti, Ampliamenti e Cambi di destinazione d'uso), Permessi di Costruire, Pratiche di Condono legate all'ottenimento di Concessione in Sanatoria e Certificato di Agibilità , ecc.;

6. Relazioni Tecniche di Conformità Catastali (RCC); Relazioni Tecniche di Regolarità Edilizio-Urbanistica (RRE); Relazioni Tecniche di Conformità Patrimonali (RCP) , (legittimità e piena proprietà di immobili e assenza di trascrizioni pregiudizievoli (ipoteche legali, giudiziarie, decreti ingiuntivi, citazioni ecc.). Verifica della documentazione urbanistico-edilizia , catastale, patrimoniale e fiscale; Verifica della conformità di impianti tecnologici in base al DM 37/2008, legge 46/90 e DPR 380/2001 ai fini dell'ottenimento del Certificato di Agibilità;

7. Esperto nel Calcolo e nella Redazione di Tabelle Millesimali (Metodo Sintetico e Analitico attraverso software professionale), Analisi energetica del fabbisogno del condominio e contabilizzazione del calore negli edifici (con ripartizione delle spese in millesimi) dotati di riscaldamento centralizzato: in base al D.lgs.102/201 4 e autonomi; Consulenza condominiale , Regolamento condominiale, Fascicolo di Fabbricato, Consulenze condominiali e Mediazioni Civili . Utilizzo di software professionale dedicato;

8. Consulenze Immobiliari e Condominiali per: la delicata fase di pre-acquisto di immobili (prima della firma della cosiddetta impegnativa con L'Agenzia Immobiliare), effettuando una verifica minuziosa sulla completezza e sul contenuto della documentazione ricevuta nonché sul valore reale di mercato nella zona, il preliminare di compravendita (compromesso) e il rogito notarile, le Locazioni, le Successioni ereditarie identificando l'esatto ammontare di beni per ciascun erede;

9. Redazione di Attestati di Prestazione Energetica (APE) di edifici (Palazzine, Fabbricati di abitazioni civili, Negozi, Capannoni ecc.) in base alle linee guida nazionali della Regione Lazio e Umbria, per il calcolo del fabbisogno energetico degli edifici. Utilizzo di software professionale, Monitoraggio del consumo energetico per il riscaldamento invernale, il raffrescamento estivo e produzione di acqua calda sanitaria; Relazioni Tecniche in base alla legge 10 del 9.01.1991 in caso di nuove costruzioni, ampliamenti volumetrici, o interventi su impianti di riscaldamento centralizzati;

10. Perizie Tecniche per il Monitoraggio di lesioni o crepe murali di Edifici: attraverso specifiche indagini deformometriche (comprensive di eventuali attività di rilevamento altimetrico del terreno) relative a movimenti attivi ed eventuali rotazioni delle strutture murarie, al fine di delineare l'entità del fenomeno fessurativo nel suo complesso, con l'obiettivo di verificare l'eventuale cedimento del fondale edilizio e stabilire l'intervento di consolidamento del terreno più adatto. L'acquisizione delle informazioni attraverso opportune foto, sono registrate in in apposito "Database" (mensilmente o con cadenza bimestrale) e con l'ausilio di software professionale, saranno elaborate al fine di produrre, a fronte dei valori registrati, eventuali divaricazioni delle fessure riscontrate sull'asse delle X e Y, contrassegnate da grafici ad istogramma 3D di differente colore e a "torta". Tutto ciò è finalizzato a visualizzare (al termine della attività di monitoraggio) e comparare, le eventuali differenze che si sono rilevate rispetto all'inizio dell'attività. Tale output insieme ad un'analisi dettagliata della problematica, sarà inserito in una Perizia Tecnica di Monitoraggio conclusiva comprensiva di allegati tecnici, documentazione urbanistica ecc. e della descrizione di eventuali, nonché, successivi interventi di consolidamento, da porre in essere, ecc..

Attività finalizzate ad assicurare la Sicurezza Strutturale di un Fabbricato condominiale:
Attraverso una assidua collaborazione con Ingegneri Civili strutturisti, l'approccio valido per garantire e soprattutto raggiungere un'accettabile sicurezza strutturale accertata e certificata , tiene conto di una serie di attività molto importanti da eseguirsi all'interno del Condominio:

 rilievo geometrico-dimensionale accurato di ogni singola unità immobiliare, vano scala e parti comuni e restituzione grafica di elaborati di piano in ambiente CAD rappresentativi dello stato attuale con:
 elaborati architettonici base;
 elaborati di tipo strutturale ;
 elaborati con quadri fessurativi e patologici ed eventualmente i relativi scostamenti nel tempo;
 elaborati relativi agli impianti; per ogni condominio dovrebbe essere sempre d'obbligo tenere a disposizione tali documenti di base;

 Stesura di una relazione tecnica con le risultanze dell'analisi sul quadro complessivo strutturale e fessurativo (che si può effettuare solo avendo una rappresentazione delle corrispondenze di piano delle dimensioni e delle lesioni presenti) nonché illustrativa delle cause scatenanti con documentazione fotografica allegata;

 Monitoraggio delle principali lesioni nel tempo mediante deformometro dotato di comparatore millesimale o fessurimetri appositamente installati direttamente sulle lesioni (si effettueranno letture trimestrali o semestrali secondo l'entità e la tipologia delle stesse) e stesura di una Relazione Tecnica Asseverata di Monitoraggio;

 Saggi ed eventuali prove strumentali, per ottenere un minimo livello di conoscenza dei materiali costitutivi delle strutture (gli operatori cercheranno di evitare per quanto possibile saggi distruttivi verificando sia i conci che le malte leganti che lo stato conservativo degli stessi attraverso fori già esistenti e incassi già eseguiti per gli impianti, se ritenuto necessario eventuali indagini strumentali ad hoc (ad esempio penetrometria per le malte e per i conci) secondo le N.T.C (Nor, e Tecniche di Costruzione del 2018). In tal modo sarà deciso insieme all'assemblea di Condominio, quale livello di conoscenza strutturale da adottare e di conseguenza quale fattore di confidenza (da applicare alla proprietà dei singoli materiali) da ottenere per i calcoli strutturali; Fascicolo del Fabbricato, già in passato adottato dalla Regione Lazio e dal Comune di Roma ed oggi in discussione al Senato con DLgs n 2826/2017. Viene consigliato vivamente l'adozione di tale strumento dinamico per poter sempre e comunque avere sotto controllo la situazione strutturale dello stabile e prevenire ogni possibile ed eventuale rischio strutturale ; questo rappresenta una 'carta di identità' aggiornata nel tempo dello stato della costruzione ; sarà composto di elaborati grafici, relazioni tecniche, lavori ed interventi sulle strutture e sugli impianti tecnologici;

 Classificazione sismica dell'edificio, con definizione ed individuazione della classe di rischio sismico necessario per conoscere l'attuale sicurezza strutturale dello stabile in zona sismica 2B ed utile anche in vista dei sisma-bonus (detrazioni fiscali governative pari 70-85% di detrazione fiscale fino ad un massimo di € 96.000 circa) relativo al raggiungimento di una classe più sicura tra le 8 classi attualmente previste; è importante conoscere oggi la classe sismica dell'edificio in quanto se dovesse risultare dai calcoli una classe insufficiente, lo Studio Tecnico Peritale GEOTEAM offre una convenzione per un confronto continuativo con i condomini, al fine di valutare il migliore ed il più conveniente intervento strutturale in base alle economicità ed alle finalità di adeguamento;

 Miglioramento della classe di rischio esistente attraverso l'applicazione del metodo semplificato o il metodo convenzionale con individuazione degli interventi edilizi finalizzati a consolidare strutture murarie esistenti . Tale attività rappresenta sicuramente la parte più complessa ma anche quella più appagante per il lavoro del Tecnico incaricato. L'utilizzo del metodo semplificato consente esclusivamente per gli edifici in muratura portante (non per altra tipologia di costruzione), di innalzare la classe di rischio sismico ad una superiore (le classi di rischio sono 8, da 'A+' fino alla minima 'G') mentre l'adozione del metodo convenzionale , contrariamente al semplificato, consente a qualunque tipologia di costruzione (C.A., Acciaio, Muratura, legno-muratura ecc.) di raggiungere classi nettamente superiori, in base agli interventi edilizi 'ad hoc' (ad esempio di rinforzo locali e/o di adeguamento sismico; se dovesse risultare una esigenza di consolidamento e/o adeguamento delle strutture con interventi mirati ad esempio a rendere migliore la resistenza e la rigidezza delle murature portanti con iniezioni interne di malta e/o di placcature esterne con betoncino armato od ad esempio a rendere scatolare il comportamento strutturale con legature tra murature ortogonali e/o tra solai e murature portanti) che saranno realizzati con estrema oculatezza. Risulta evidente che per arrivare a classi di rischio sismico superiori e quindi assicurare una sicurezza strutturale dell'edificio soddisfacente o elevata, ai residenti di un Condominio, occorrerà che lo Studio Tecnico incaricato disponga di software professionale particolarmente sofisticato che consenta di utilizzare i principi di analisi sismica statica o dinamica che sono previsti dalle Norme Tecniche di Costruzione del 2018 comprensivo di simulatore , che provveda in tempo reale ad individuare l'intervento edilizio migliore e, nel contempo assicuri il reale avanzamento della classe/i di rischio sismico dell'intero organismo strutturale.
 Collaborazione assidua con Società operante soprattutto nelle regioni del Centro-Italia (comprese le zone terremotate, costituita da Tecnici: Geometri, Geologi e Ingegneri) specializzata nell'effettuazione di sondaggi geognostici, prove penetrometriche, prove sismiche e nel consolidamento di edifici e terreni, opere murarie, strutture edilizie lesionate con resine espandendenti e consolidanti, micropali, pali, miscele cementizie spruzzate con elevato contenuto di cemento (gunite). Tecnico volontario A.GE.PRO e della Protezione Civile , operante nelle zone terremotate la cui attività riguarda la prevenzione e gestione delle emergenze a fronte di eventi sismici;

11. Progettazione preliminare ed esecutiva di Abitazioni Passive in Legno Massiccio, lamellare e X-LAM in collaborazione con Società specializzate in Bio-Edilizia, comprensiva delle pratiche di richiesta del Permesso di Costruire, del Certificato di Agibilità, l'Accatastamento, ecc., individuando e verificando, da un punto di vista urbanistico, la zona in cui è presente il terreno edificabile. Invio delle pratiche progettuali (CIL, CILA ecc.) al Municipio o Comune di appartenenza;

12. Progettazione di Tettoie e Pergolati in Legno Lamellare o massiccio (o altro materiale) , comprensivo della redazione del progetto e delle autorizzazioni comunali (DIA) ed eventuale progetto al Genio Civile, su terrazzi o tetti, con possibilità di installazione, in sommità di impianto fotovoltaico;

13. Progettazione architettonica e ristrutturazione di Interni secondo i principi della Architettura sostenibile. Progettazione e individuazione dei materiali utilizzati nel campo dell'isolamento termico e acustico, che vengono utilizzati per garantire il massimo confort anche per le abitazioni realizzate tra gli anni '60 - '80, in base alle specifiche A.N.I.T. (Associazione Italiana Isolamento Termico e Acustico). -



Internet e Statistiche
Visita il Sito Internet Contatta l'Azienda

Questa scheda è stata consultata 1587 volte.

GEOTEAM - Studio Tecnico P. - Geom. Festa Paolo Mario è presente nelle seguenti categorie

  Professionisti: Geometri
  Professionisti: Periti Edili
  Professionisti: Servizi Tecnici