Le previsioni immobiliari per tutto il 2013

15|07 16:00 2013
Dopo l'anno nero (2012) ecco i pronostici per l'intero 2013. Speranza o rassegnazione? Scopriamolo.

 

 

Le previsioni immobiliari per tutto il 2013
Il Sole24Ore ha pubblicato i dati pronosticati per il settore immobiliare nell'intero 2013.

Dopo l'anno nero, il 2012, che si era rivelato il peggiore in assoluto per il mercato immobiliare, ci attende una nuova e pericolosa discesa per tutto il 2013, che si concluderà con un negativo del 6%. Anche i mutui segnano una discesa, con un -5,2% rispetto a un anno fa. Queste percentuali sembrano confermarsi anche per gli anni 2014 e 2015, con un -5,6%.

I dati, raccolti da Nomisma, hanno preso a esempio 13 grandi città italiane. Il 70% degli intervistati prevede un calo dei prezzi delle abitazioni per i prossimi mesi e anche i professionisti del settore immobiliare confermano il trend negativo. Niente vendite, prezzi che calano: è una formula che si ripete ormai da tre anni e sembra essere destinata a continuare.

Se calcoliamo il lasso di tempo che va dal 2006 al 2012 vediamo che le transazioni di abitazioni sono dimezzate: da 870 mila a 444 mila. Il primo trimestre del 2013 ha registrato, rispetto all'anno precedente, un -14,2%, negatività che inizierà a rallentare solo tra la fine del 2014 e l'inizio del 2015.

Per vendere una casa, oggi, occorrono minimo 9 mesi, mentre gli uffici partono da un minimo di 10 mesi. I tempi si sono allungati di almeno un mese e mezzo. L'offerta è alta, la domanda è poca: anche le famiglie disposte ad acquistare una casa hanno difficoltà a causa dell'accesso al credito, diventato una specie di Santo Graal a causa della sua impossibilità.

Ma come si sono modificate le città? Firenze è quella che registra il calo maggiore dei prezzi, con un -6,2%. Torino è a -5,9% e Napoli continua intorno al -4%. Roma e Milano sono a -5,2%. Cifre da paura, nel senso negativo del termine.

In tutto questo, cosa si può fare, secondo te, per alzare di nuovo il livello del settore immobiliare italiano?