Crisi edile: imprese in fallimento in aumento

28|01 09:30 2013
Purtroppo anche il 2013 è iniziato nel peggiore dei modi. Il settore delle costruzioni si sta spezzando pesantemente e la crisi accelera in maniera clamorosa. I costruttori edili sono allarmati e di certo la conferma dei dati relativi ai fallimenti non aiuta a guardare al futuro con positività. Pensate che nei primi 9 mesi del 2012, le aziende andate in fallimento sono state 9500 e ...

Crisi edile: imprese in fallimento in aumento
Purtroppo anche il 2013 è iniziato nel peggiore dei modi. Il settore delle costruzioni si sta spezzando pesantemente e la crisi accelera in maniera clamorosa. I costruttori edili sono allarmati e di certo la conferma dei dati relativi ai fallimenti non aiuta a guardare al futuro con positività.

Pensate che nei primi 9 mesi del 2012, le aziende andate in fallimento sono state 9500 e questo numero è destinato ancora a crescere. Il problema della crisi economica sta raggiungendo anche le strutture più solide, posti di lavori in calo e 35 imprese al giorno che falliscono.

Stiamo parlando di un settore che prima della crisi portava l 11% del Pil con 3 milioni di addetti attivi.