Umbria: eco-certificazione estesa a scuole e uffici

22|12 15:30 2010
In occasione dell approvazione della Giunta regionale Umbra, insieme all Agenzia regionale per la protezione dell ambiente, del programma di lavoro relativo alle attività in materia di certificazione di sostenibilità ambientale, da svolgere per il 2011, l assessore all Ambiente della Regione Umbria,...

<p style="text-align: justify; "> <img alt="" src="https://www.edilizia.com/img/2300/160/silvano-rometti.jpg" style="margin-left: 5px; margin-right: 5px; float: left; width: 80px; height: 99px; " />In occasione dell&#39;approvazione della <strong>Giunta regionale Umbra</strong>, insieme all&#39;Agenzia regionale per la protezione dell&#39;ambiente,&nbsp;del programma di lavoro relativo alle attivit&agrave; in materia di <strong>certificazione di sostenibilit&agrave; ambientale</strong>,&nbsp;da svolgere per il 2011, l&#39;assessore all&#39;Ambiente della Regione Umbria<strong>, Silvano Rometti </strong>ha dichiarato che <strong>l&#39;Umbria &egrave;, oggi, l&#39;unica&nbsp;Regione ad aver approvato una legge sull&#39;edilizia ambientalmente sostenibile</strong> e sulla relativa<strong> certificazione della qualit&agrave; ambientale degli edifici,</strong> in modo da incrementare la realizzazione di case ecologiche &nbsp;in cui il comfort abitativo si coniughi con il risparmio energetico.&nbsp;</p> <p style="text-align: justify; "> La Giunta regionale ha stanziato<strong> 130 mila euro per la promozione della certificazione ambientale degli edifici e attivit&agrave; di formazione ed informazione</strong> per soggetti quali Comuni e Ordini professionali. Le procedure per il rilascio del certificato di sostenibilit&agrave; sono state definite da un disciplinare tecnico che prevede una classificazione degli edifici residenziali con un punteggio associato a ciascuna tipologia di fabbricato (A+, A, B, C o D)<br /> <br /> Il piano di lavoro finanziato prevede la messa a punto di <strong>protocolli per la valutazione della sostenibilit&agrave; ambientale degli edifici non residenziali</strong>, partendo dagli edifici scolastici e per uffici e l&#39;elaborazione di un programma di monitoraggio degli interventi che hanno ottenuto la Valutazione preliminare di sostenibilit&agrave; ambientale, al fine di definire le procedure di controllo.<br /> <br /> Il piano conferma inoltre gli impegni gi&agrave; definiti con Arpa in materia di certificazione, che riguardano l&#39;attivit&agrave; istruttoria per il rilascio dei certificati e la revisione e aggiornamento delle schede e degli strumenti di calcolo gi&agrave; vigenti per gli edifici residenziali, tutti reperibili nel sito internet di Arpa Umbria.</p>