Contech Award 2009

09|07 00:01 2009
BTicino premia il miglior progetto di domotica applicato all'architettura....

<p align="justify"><img hspace="3" height="84" align="left" width="171" vspace="3" alt="logo_contech_award_09a.jpg" src="https://www.edilizia.com/edil_imgs/grandi/logo_contech_award_09a.jpg" />In occasione della manifestazione &ldquo;<strong>Architetture Rivelate 2009</strong>&rdquo;, che si terr&agrave; a Torino il <em>9 luglio 2009</em> alle ore 21.00, verr&agrave; assegnato il premio &ldquo;<font color="#ff6600"><strong>Contech Award 2009</strong></font>&rdquo;. Destinato ad un architetto iscritto all&rsquo;Ordine e autore del <em>miglior progetto di domotica</em><strong> </strong>realizzato con l&rsquo;utilizzo dei componenti e dei sistemi a catalogo BTicino, il concorso &egrave; promosso da BTicino con il patrocinio dell&rsquo;Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Torino.<br /><br />La Commissione Giudicatrice, composta da tre esperti della BTicino, da un rappresentante dell&rsquo;Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Torino<em> </em>e da un rappresentante della <em>Fondazione OAT,</em> ha valutato e analizzato tutti gli elaborati pervenuti entro il 29 maggio 2009 presso la sede dell&rsquo;Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Torino. <br /><br />&Egrave; stato cos&igrave; assegnato il premio del valore di 3.000 euro al miglior progetto domotico applicato all&rsquo;architettura, giudicato sulla base delle soluzioni adottate e sull&rsquo;impiego delle nuove tecnologie per la risoluzione dei problemi affrontati. <br /><br />Il premio &ldquo;<font color="#ff6600"><strong>Contech Award 2009</strong></font>&rdquo; &egrave; stato attribuito all&rsquo;architetto <em>Alberto Rolla </em>con <em>Nicoletta Carbotti</em> e <em>Daniele Pirulli</em> per la realizzazione del restauro <strong>Loft29</strong> a Torino.</p><p align="justify"><em>Il </em><em>progetto di riqualificazione &egrave; volto a trasformare in edificio residenziale un immobile utilizzato fino al 2005 come autorimessa pluriplano</em>. In linea con gli obiettivi del bando di concorso, il premio &egrave; stato assegnato per la <strong>completezza ed estensione della proposta progettuale impiantistica domotica,</strong> realizzata con soluzioni integrate e mirate al comfort, alla sicurezza, al risparmio energetico.</p><p align="justify">L&rsquo;impianto domotico, inoltre, presenta elementi di integrazione esterna anche verso altri sistemi, in un equilibrato quadro di governo generale delle soluzioni architettoniche.</p><p align="justify">&nbsp;</p><p><table cellspacing="5" cellpadding="1" border="0" align="center" width="80"><tbody><tr><td><img height="281" align="middle" width="345" alt="contech_award_1a.jpg" src="https://www.edilizia.com/edil_imgs/grandi/contech_award_1a.jpg" /></td><td><img height="279" align="middle" width="376" alt="contech_award_3a.jpg" src="https://www.edilizia.com/edil_imgs/grandi/contech_award_3a.jpg" /></td></tr></tbody></table></p><div align="justify"><p>&nbsp;</p><p>Inoltre, &egrave; stata conferita una menzione speciale assegnata all&rsquo;architetto <em>Paolo Maldotti</em>, autore del progetto torinese <strong>Loft 19,</strong> premiato per l&rsquo;originale approccio progettuale adottato, che assume su di s&eacute; <strong>le esigenze della domotica quali elementi costitutivi del progetto</strong>. La sperimentazione progettuale integra felicemente le funzioni della vita quotidiana con l&rsquo;organismo casa, unendo le diverse funzioni di abitazione, ufficio, spazio di rappresentanza e galleria d&rsquo;arte.<br /><br />La Commissione, inoltre, ha selezionato altri due progetti per l&rsquo;interesse e l&rsquo;estensione delle soluzioni domotiche adottate.</p></div><p align="justify">La prima segnalazione &egrave; relativa al progetto di abitazione privata realizzata dall&rsquo;architetto <em>Benedetto Camerana</em>, a Torino, distintosi per l&rsquo;<strong>utilizzo del sistema domotico in un contesto altamente tecnologico</strong>, in cui le soluzioni adottate concorrono pienamente alla percezione degli effetti sensoriali di video, luce, suono. <br />La seconda segnalazione &egrave; stata assegnata alla residenza privata <em>Vigna Saorgio</em> progettata dagli architetti Elio Luzi, Ivo Sopegno, Elena Alutto, Guido Norzi, Chiara Vergnano, Davide Notario con l&rsquo;architetto Valter Canuto, geometra Marco Canuto e P.i. Alberto Melis per l&rsquo;<strong>esteso utilizzo della domotica</strong> nelle funzioni di controllo, comfort, risparmio, sicurezza e comunicazione.<br /><br />Da sempre attenta al mondo degli architetti e dei nuovi progetti, espressione di tecnologia e innovazione, BTicino ha invitato i progettisti, attraverso il sito dell&rsquo;Ordine degli Architetti di Torino www.to.archiworld.it, a presentare la realizzazione di una tipologia di struttura a scelta caratterizzata da evidenti elementi di creativit&agrave; ed innovazione impiantistica.</p><p align="justify"><em>La domotica, intesa come disciplina che si occupa di studiare le tecnologie atte a migliorare la qualit&agrave; della vita negli spazi architettonici, &egrave; dunque il tema di riflessione e di indagine proposto da BTicino anche in questa nuova edizione del Contech Award, giunta al terzo anno. </em></p><p align="center"><img height="417" align="middle" width="560" src="https://www.edilizia.com/edil_imgs/grandi/contech_award_2a.jpg" alt="contech_award_2a.jpg" /></p><p>&nbsp;In particolare <strong>My Home</strong>, la domotica di BTicino, <strong>rappresenta il nuovo modo di progettare l'impianto elettrico</strong>: grazie alla moderna tecnologia digitale &egrave; infatti possibile realizzare soluzioni evolute in termini di&nbsp;comfort,&nbsp; sicurezza, risparmio energetico, comunicazione audio/video e controllo a distanza.</p><div align="justify"><br />Un sistema rivoluzionario, che rende accessibili in modo semplice e personalizzabile funzioni normalmente precluse utilizzando soluzioni impiantistiche di tipo tradizionale e che &egrave; sempre pi&ugrave; presente all&rsquo;interno di progetti architettonici che coinvolgono gli spazi pi&ugrave; diversi della contemporaneit&agrave;.</div>


Uretek