Eco Building Club

17|12 15:05 2009
Al via l'evento finale del progetto promosso da Confindustria Finco ed ENEA....

<div align="justify"><br />Si &egrave; tenuto il 15 dicembre a Roma, presso la sede dell&rsquo;ENEA (Via Giulio Romano, 41, dalle ore 9.45) l&rsquo;atto conclusivo dell&rsquo;<strong>Eco Building Club,</strong> <strong>l&rsquo;articolato progetto che mira a promuovere e diffondere in Europa e in Cina i prodotti, i sistemi e le tecnologie maggiormente efficienti da un punto di vista energetico</strong>.<br /><br />Promosso da <strong>Confindustria FINCO</strong> (<em>Federazione Industrie Prodotti Impianti e Servizi per le Costruzioni</em>), <strong>ENEA </strong>(<em>Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l&rsquo;energia e lo sviluppo economico sostenibile</em>) ed <strong>ISNOVA</strong> (<em>Istituto per la per la promozione dell&rsquo;innovazione tecnologica</em>), il <strong>II&deg; Workshop nazionale sull&rsquo;Eco Building Club</strong> ha avuto la finalit&agrave; di promuovere i risultati ottenuti nel progetto (risultati europei innovativi nel campo della Ricerca, dello Sviluppo Tecnologico e della Dimostrazione - RST&amp;D), illustrandoli nell&rsquo;ambito dell&rsquo;evoluzione del quadro normativo/legislativo nazionale del settore dell&rsquo;edilizia energeticamente efficiente e sostenibile.<br /><br />L&rsquo;incontro ha avuto lo scopo di diffondere anche dei <strong>criteri eco-sostenibili</strong> nel settore dell&rsquo;edilizia, che includono i materiali da costruzione innovativi dal punto di vista dell&rsquo;efficienza energetica non ancora introdotti nel mercato o nella loro prima fase di commercializzazione, le applicazioni innovative di tecnologie di riscaldamento/raffrescamento basate su fonti energetiche rinnovabili e di sistemi di generazione ad alta efficienza, nonch&eacute; i migliori progetti eco-building dimostrativi europei.<br /><br /><div align="center"><img width="473" height="197" align="middle" src="https://www.edilizia.com/edil_imgs/grandi/ecobuilding.jpg" alt="ecobuilding.jpg" /></div><br />I relatori hanno illustrato gli aspetti tecnici e legislativi ed il necessario coinvolgimento di tutti gli operatori di mercato nel prendere parte direttamente alla promozione ed al trasferimento dei risultati di RST&amp;D attraverso la partecipazione all&rsquo;<strong>Eco-Building Club</strong>. Far parte del Club significa verificare e/o convalidare l&rsquo;interesse del mercato per il trasferimento dei risultati europei innovativi di RST&amp;D, individuare i risultati europei di RST&amp;D adatti al trasferimento nel mercato nazionale, facilitare l&rsquo;introduzione nel mercato dei risultati della ricerca e dei dimostrativi con la realizzazione di studi di pre-fattibilit&agrave; su casi reali.<br /><br />L&rsquo;apertura dei lavori &egrave; stata affidata all&rsquo;ing. <strong>Giovanni Lelli</strong> &ndash; Commissario ENEA, all&rsquo; ing. <strong>Mauro Annunziato</strong> &ndash; Responsabile Unit&agrave; Supervisione e controllo dei Sistemi Energetici (ENEA), al dr.<strong> Angelo Artale</strong> &ndash; Direttore Generale &ldquo;<em>Federazione Industrie Prodotti Impianti e Servizi per le Costruzioni</em>&rdquo; (FINCO), all&rsquo; arch. <strong>Paolo De Pascali</strong> &ndash; Direttore Generale &ldquo;Istituto per la promozione dell&rsquo;Innovazione Tecnologica&rdquo; (ISNOVA)ed al prof. Gherardo Brancucci &ndash; Direttore &ldquo;POLIS&rdquo; (Universit&agrave; di Genova).<br /><br />La prima sessione, dedicata al progetto &ldquo;<strong>Eco-Building Club</strong>&rdquo;e moderata dall&rsquo;ing.<strong> Mauro Annunziato</strong> &ndash; ENEA, ha visto la partecipazione di qualificati relatori, tra i quali l&rsquo; ing. <strong>Ennio Ferrero</strong> di ENEA, che ha parlato dei risultati ottenuti dal progetto europeo <strong>Eco Building Club</strong>, la dr.ssa <strong>Anna Danzi </strong>di F.IN.CO., che ha approfondito il tema del coinvolgimento degli operatori del mercato e del processo di accreditamento dei membri del Club e l&rsquo;arch. <strong>Luigi Lagomarsino</strong> della Facolt&agrave; di Architettura dell&rsquo;Universit&agrave; di Genova &ndash; POLIS, che ha spiegato come il mondo accademico sta approcciando lo sviluppo sostenibile nel settore delle costruzioni.<br /><br />La dr.ssa <strong>Wen Guo </strong>di <strong>ISNOVA</strong> ha illustrato agli operatori gli studi di prefattibilit&agrave;, precedendo l&rsquo;analisi dei progetti <strong>ENEA</strong> per l&rsquo;<strong>Ecobuilding</strong> a servizio del Paese a cura dell&rsquo;ing. <strong>Marco Citterio</strong> di ENEA.<br /><br />All&rsquo;arch. <strong>Gaetano Fasano</strong> di ENEA &egrave; stato affidato il compito di illustrare l&rsquo;evoluzione del quadro legislativo/normativo nazionale per la Certificazione energetica degli edifici, mentre a conclusione della prima sessione l&rsquo;arch. <strong>Carlo Romeo</strong> e l&rsquo;ing. <strong>Michele Zinzi</strong> (ENEA) hanno discusso della valutazione delle prestazioni energetiche ai fini della Certificazione energetica degli edifici residenziali esistenti: il nuovo DOCET (ENEA/ITC).<br /><br />Condotta dall&rsquo;ing. <strong>Ennio Ferrero</strong> di ENEA, la seconda sessione ha vertito sul Club, sugli operatori di mercato e sugli studi di pre-fattibilit&agrave;, fornendo dall&rsquo;apertura il quadro relativo al sistema ed al ruolo delle Associazioni di categoria per favorire la ricerca e l&rsquo;innovazione nel settore dell&rsquo;edilizia e delle costruzioni grazie all&rsquo;intervento della dr.ssa <strong>Anna Danzi</strong>.<br /><br />Casi pratici ed esemplificativi (riqualificazione energetica di una palazzina uffici, nuove realizzazioni di edilizia abitativa ecosostenibile, ecc.) sono stati illustrati dalla dr.ssa <strong>Wen Guo</strong> (ISNOVA), dall&rsquo; ing. <strong>Ennio Ferrero</strong> (ENEA), dall&rsquo;arch. <strong>Massimo Soldini</strong> (Studio Arkim), dal prof. <strong>Valerio Calderaro </strong>(Univ. &ldquo;La Sapienza&rdquo; Roma) e dal prof. <strong>Stefano Agnoli </strong>(Univ. &ldquo;La Sapienza&rdquo; Roma).<br /><br />Infine, i contributi dei membri dell&rsquo;<strong>Eco-Building Club</strong> in tema di involucro edilizio, schermature ed impianti hanno lasciato le battute finali del Workshop alla premiazione degli studi di pre-fattibilit&agrave;.</div>