ATECAP incontra Angelo Balducci

09|12 00:02 2008
La qualificazione del settore edile passa attraverso attenti controlli della P.A....

<div align="justify">&ldquo;<em>Piena sintonia e spirito di forte collaborazione</em>&rdquo;. Cos&igrave; <strong><font color="#800000">Fabio Biasuzzi</font>, Presidente dell&rsquo;ATECAP</strong>, l&rsquo;Associazione che rappresenta l&rsquo;industria italiana del calcestruzzo preconfezionato, commenta l&rsquo;incontro che i vertici dell&rsquo;Associazione hanno avuto oggi con <strong><font color="#800000">Angelo Balducci</font>, Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici</strong>.<br /><br />&ldquo;<em>Al neo Presidente abbiamo ribadito il nostro totale consenso su quanto contenuto nelle Norme Tecniche per le Costruzioni e in particolare per quanto riguarda le parti dedicate al calcestruzzo preconfezionato. L&rsquo;Associazione ha manifestato la propria completa disponibilit&agrave; a sostenere e a favorire una ampia e convinta applicazione delle norme anche attraverso forme di collaborazione con il Consiglio Superiore</em>.&rdquo;<br /><br />In particolare nel corso dell&rsquo;incontro il Presidente dell&rsquo;ATECAP ha informato il Presidente Balducci della decisione di chiedere ai propri associati di anticipare la certificazione FPC dei propri impianti e ha sottolineato l&rsquo;opportunit&agrave; che il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ribadisca che &egrave; gi&agrave; in vigore l&rsquo;obbligo della certificazione FPC per le forniture di calcestruzzo preconfezionato destinate alla realizzazione di opere strategiche, come previsto dalla Legge. Egualmente, &egrave; stato espressamente richiesto che si chiarisca formalmente che al termine del periodo transitorio la certificazione FPC per le forniture di calcestruzzo dovr&agrave; essere un requisito obbligatorio anche per le opere progettate secondo le vecchie norme.<br /><br />In merito alle modalit&agrave; con cui deve essere concessa la certificazione l&rsquo;ATECAP ha auspicato un ruolo attivo della Pubblica Amministrazione anche nella fase di controllo, in modo da giungere ad una conformit&agrave; di comportamenti da parte degli Istituti di certificazione. &ldquo;<em>Risulta, infatti</em> &ndash; ha ricordato Biasuzzi - <em>che per alcuni aspetti esistono comportamenti diversi che possono generare confusione nelle imprese e presso i Direttori dei Lavori.</em>&rdquo;<br /><br />&ldquo;<em>Su tutte queste questioni </em>&ndash; ha affermato Biasuzzi - <em>l&rsquo;Associazione &egrave; pronta a collaborare anche operativamente, ad iniziare dal proseguimento dell&rsquo;attivit&agrave; di Progetto Concrete, l&rsquo;iniziativa promossa dalle principali Associazioni della filiera del cemento armato per divulgare e sostenere l&rsquo;applicazione delle Norme Tecniche per le Costruzioni, che proprio il Presidente Balducci ha sostenuto fin dal suo avvio concedendo il patrocinio del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici.</em>&rdquo;</div>


Uretek