Il parcheggio nella roccia

19|12 00:00 2007
Da area degradata ad autorimessa moderna con parcheggi meccanizzati e giardino contemplativo....

<p align="justify"><strong><img width="250" vspace="4" hspace="4" height="188" border="1" align="right" src="https://www.edilizia.com/edil_imgs/piccole/area_prima_intervento.jpg" alt="Area prima dell'intervento" />Verona, Dicembre 2007</strong><br />In questo progetto &egrave; stato risolto il problema del posto auto tramite sistemi innovativi, creata un&rsquo;autorimessa moderna e migliorata la zona residenziale con un giardino contemplativo moderno: un perfetto esempio di miglioramento della vivibilit&agrave; delle citt&agrave;.</p><p align="justify">I lavori sono durati un anno durante il quale sono stati spostati circa <strong>4.000 metri cubi di roccia</strong> per far posto alla nuova costruzione. Come in tutti i centri storici delle citt&agrave; la maggior parte degli edifici sono del tutto privi di autorimesse coperte e vi era necessit&agrave; di avere dei posti auto per i residenti.</p><p align="justify">Per poter quindi realizzare l'intervento &egrave; stata individuata un'area in abbandono in <strong>via Damiano Chiesa</strong>, destinata a verde privato, delimitata da un muro in pietra alto un paio di metri e sul lato opposto dalla parete rocciosa in tufo della collina delle Torricelle alta pi&ugrave; di 40 metri.</p><p align="justify">La fitta e incolta vegetazione che copriva tale area &egrave; stata sostituita per migliorare sia l'aspetto ambientale sia quello della sicurezza della sottostante sede stradale con un giardino contemplativo &ldquo;moderno&rdquo;. Particolare attenzione &egrave; stata posta alla realizzazione del muro di confine su strada che &egrave; stato ricostruito con uguale sviluppo e altezza del preesistente ma con l'inserimento di &ldquo;scatole&rdquo; metalliche colorate che lo tagliano trasversalmente e segnalano l'ingresso delle automobili e l'uscita pedonale.</p><p align="justify">All' interno una corsia di manovra centrale distribuisce i vari box chiusi e quelli dotati di dispositivo meccanico di sollevamento per il ricovero di due automezzi ciascuno per un totale di 35 posti auto. All&rsquo;interno di questa autorimessa sono stati inseriti 7 impianti doppi serie H e 2 impianti serie 1 Idealpark per un totale di 18 posti auto meccanizzati.</p><p align="justify"><img width="250" vspace="4" hspace="4" height="167" border="1" align="right" src="https://www.edilizia.com/edil_imgs/piccole/tecnologia.jpg" alt="Interno dopo l'intervento" />L&rsquo;inaugurazione da parte dello studio di <strong>Architettura ABW </strong>ed <strong>Idealpark srl </strong>ha avuto luogo con l&rsquo;intervento del <strong>Presidente della Commissione urbanistica del Comune di Verona Marco Comencini</strong> e l&rsquo;<strong>assessore al traffico Enrico Corsi</strong> .</p><p align="justify">&ldquo;<em>Soluzioni di questo genere rivolte ai privati cittadini sono molto importanti</em>&rdquo; ha commentato l&rsquo;assessore <strong>Corsi</strong>. Il parcheggio nella roccia &egrave; un magnifico esempio di riqualificazione di area in abbandono e creazione di posti auto tramite tecnologia di parcheggio che pu&ograve; essere realizzato in varie citt&agrave; italiane afflitte dalla problematica dei posti auto per residenti.</p><p align="justify"><strong>Idealpark srl Sede: </strong><br />Via Fermi 9 Settimo di Pescantina Verona <br />Tel. 0039.045.6750125 Fax. 0039.045.6750263</p><p align="justify"><strong>Ufficio stampa : </strong><br />Barbara De Marzi <br />e-mail info@idealpark.it <br />website: www.idealpark.it</p>