Edilizia.com


138927 Operatori, 177 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

R4R: Research for Renewables

Il mondo della ricerca sulle energie rinnovabili diventa protagonista di Solarexpo 2010...

Solarexpo – mostra e convegno internazionale su energie rinnovabili e generazione distribuita, che si terrà alla Fiera di Verona dal 5 al 7 maggio 2010 – lancia l’evento speciale “R4R – Research for Renewables”.

Il progetto, che punta a diventare un’iniziativa permanente e ad assumere un crescente respiro internazionale, è espressamente concepito per tutte le realtà della “ricerca che si fa impresa”, attive in Italia in tutti i comparti delle energie rinnovabili. Primi tra tutti gli spinoff universitari (e delle altre istituzioni di ricerca) e le startup innovative che agiscono in tutti i comparti delle energie rinnovabili e delle tecnologie energetiche di ultima generazione. R4R rappresenta la prima “community” italiana del mondo della ricerca interamente dedicata alle fonti rinnovabili.

R4R è ideato dalla Direzione scientifica di Solarexpo, poi sviluppato e realizzato in partnership organica con Galileia, spinoff della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Padova impegnato nella fornitura di servizi nel campo delle nuove energie.

Il progetto

R4R sarà presente in uno dei padiglioni di Solarexpo con un’ampia area espositiva caratterizzata da una forte identità grazie a uno specifico layout, ideato ad hoc per il progetto. All’interno dell’area di R4R 20 neo-imprese innovative avranno a diposizione uno spazio standistico nell’ambito del quale esporre e presentare i loro progetti. Le 20 startup e spinoff selezionate potranno partecipare gratuitamente al progetto.

A fianco all’area espositiva, una serie di eventi convegnistici completano l’offerta comunicativa e di networking di R4R. In programma vi sono diversi convegni e workshop che si svolgeranno nell’ambito di due giornate tematiche: “Research Day” e “Green Financing Day”.

Con il progetto R4R Solarexpo consolida il suo carattere innovativo e di continua ricerca di nuovi spazi di interazione con il vasto mondo delle rinnovabili – spiega Luca Zingale direttore scientifico di Solarexpo. - Attraverso R4R ci rivolgiamo ad ambiti dell’energia rinnovabile che sono interessati solo marginalmente dall’evento fieristico tradizionale: il mondo della ricerca e delle imprese nascenti nel campo delle fonti rinnovabili. Un settore in forte evoluzione, pieno di energie nuove, di idee e di progetti, ma poco visibile da parte delle imprese tradizionali e dei decisori pubblici”.

L'iniziativa R4R vuole colmare una lacuna del mondo delle fonti rinnovabili di energia, che non ha in Italia un momento di confronto diretto tra coloro che hanno trasformato la loro ricerca in realtà imprenditoriali – aggiunge Arturo Lorenzoni di Glaileia.- Il settore è vivace ed attrae molti dei migliori giovani del mondo della ricerca, ma è ancora poco visibile da parte del grande pubblico e della finanza. R4R vuole creare l'occasione perché questi giovani ricercatori prendano consapevolezza della loro forza e si rendano visibili ai media e ai decisori pubblici poiché saranno la forza della competitività del sistema produttivo di domani”.

I target

R4R si rivolge a tutti quegli spinoff della ricerca e alle altre startup innovative che non sempre riescono a raggiungere un’adeguata visibilità nei confronti di chi anche in Italia esprime, e sempre più potrà esprimere, una forte “domanda d’innovazione”: e cioè da una parte le imprese più consolidate del settore delle rinnovabili e dall’altra tutto il mondo della finanza d’impresa (angel capital, seed capital, private equity) attento a cogliere le iniziative più promettenti nel comparto energetico.

Gli obiettivi

R4R mira a creare un forte effetto “community”: generare massa critica, creare occasioni di confronto qualificato. Il progetto, per come è stato pensato, consente di dare consapevolezza a tutti coloro che operano nella ricerca in Italia che è possibile trasferirla in idee imprenditoriali di successo. Inoltre R4R ha l’obiettivo di inviare un segnale forte alle istituzioni, agli imprenditori e agli attori della finanza dedicata che in Italia c’è una ricerca viva, capace di produrre in modo competitivo innovazione di prodotto e di processo in comparti tecnologici che sono assolutamente cruciali per lo sviluppo della società della conoscenza e di una economia low-carbon.

Redazione Edilizia.com
15 Marzo 2010

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper