Edilizia.com


139175 Operatori, 162 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

PA: pubblicato il decreto che compensa debiti e crediti

Attivo il decreto del 14 gennaio 2014 per la compensazioni di debiti e crediti delle PA. Ecco tutti i dettagli.

pagamenti pubblica amministrazione decreto

La compensazione tra debiti e crediti vantati nei confronti della Pubblica Amministrazione è ora attuabile grazie al DM 14 gennaio 2014 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale. Tale decreto dà attuazione quindi alla Legge 64/2013 in materia di pagamenti dei debiti scaduti della Pubblica Amministrazione e consente l’utilizzo del modello F24 telematico a chi richiede di compensare tali debiti e tali crediti. Nel caso in cui l’importo “a debito” fosse superiore rispetto a quello “a credito”, la differenza può essere versata tramite F24 stesso oppure tramite diversa operazione con addebito in c/c bancario o postale.

Sulla piattaforma del Ministero dell’Economia e delle Finanze dovranno certamente risultare i crediti che possono essere utilizzati solo per la compensazione e non per altre finalità consentite dalla legge, quali ad esempio l’ottenimento del Durc (Documento unico di regolarità contributiva).

A tal proposito, lo stesso Mef ha pubblicato all’inizio del mese di gennaio la guida per il rilascio di tale documento in caso di credito certificato; guida che segue la Legge 94/2012 sulla Spending Review e il DM attuativo 13 marzo 2013. Secondo tali norme un’impresa con a capo debiti contributivi, ma allo stesso tempo con crediti verso la Pubblica Amministrazione, può vedersi rilasciato il Durc. 

Per scaricare la guida ai crediti del Mef, basta cliccare il seguente link --> Guida Crediti Mef


Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper