Edilizia.com


138927 Operatori, 140 utenti online.

Iscrivi Gratuitamente su Edilizia.com

INAIL incentivi alle PMI

L'INAIL stanzia 30 milioni di euro a sostegno della sicurezza nelle piccole e micro imprese.

“Il miglioramento dell’andamento degli infortuni sul lavoro registrato dal Rapporto annuale Inail per il 2013 non deve mai indurre ad abbassare la guardia – ha dichiarato il ministro Giuliano Poletti.  L’Inail lo dimostra ancora una volta con il nuovo bando pubblicato oggi per il finanziamento di interventi di innovazione tecnologica in alcuni settori dove è più alto il rischio infortunistico e che si inserisce nel quadro delle iniziative promosse dall’Istituto per sostenere la sicurezza nei luoghi di lavoro. Anche quest’azione conferma le politiche di prevenzione portate avanti dall’Inail, che al profilo del controllo e della repressione ha affiancato lo sviluppo di attività coordinate di informazione, formazione e promozione della cultura della salute e sicurezza: una strategia, che ha già prodotto i primi significativi risultati con il miglioramento dell’andamento infortunistico.”

Per l’anno 2014 l’Istituto destina 30 milioni di euro alle piccole e micro imprese dei settori dell’agricoltura, dell’edilizia e della lavorazione ed estrazione dei materiali lapidei, settori che presentano indici infortunistici tra i più elevati sia in termini di frequenza che di gravità.

Con questa iniziativa l’Inail aggiunge un nuovo strumento per la declinazione delle proprie politiche di incentivazione in favore delle imprese che investono in sicurezza.

Si tratta di un bando “a graduatoria” - con una procedura selettiva agile, benché rigorosa e trasparente - che fa seguito, a poca distanza di tempo, al Bando ISI 2013 al quale sono stati destinati 307 milioni di euro.

“L'iniziativa di oggi – ha dichiarato il ministro Maurizio Martina - si inserisce in un contesto operativo che il Governo sta mettendo in campo per la sicurezza del lavoro agricolo, che, insieme alla lotta alla disoccupazione, rappresenta una priorità assoluta. Sono davvero molto soddisfatto per gli interventi che riguardano il settore primario, al quale con questo bando vengono destinati ulteriori 16 milioni di euro. Queste risorse serviranno a prevenire l'assai pericoloso fenomeno del ribaltamento di trattori e delle gravi conseguenze per gli agricoltori che spesso si determinano. Nel quadro delle iniziative dell’INAIL per il 2014,  ricordo che il settore agricolo ha potuto beneficiare anche di circa 75 mln di euro di riduzione di contributi assicurativi, in termini di sconto per le imprese che hanno registrato un andamento infortunistico favorevole. Questo beneficio economico si aggiunge ai circa 35 mln di euro che, nell’ultimo triennio, sono stati destinati a titolo di contributo a fondo perduto, ai bandi per gli incentivi per la sicurezza delle imprese dell’INAIL.

Per le imprese agricole che attivano programmi specifici di miglioramento dei livelli di sicurezza sono a disposizione, inoltre, fino a 20 milioni di euro ogni anno per ulteriori sconti sulla contribuzione Inail.

RISORSE FINANZIARIE DESTINATE AI CONTRIBUTI

L’entità delle risorse destinate dall’INAIL per l’anno 2014 è di complessivi 30 milioni di euro, così ripartiti: 

  • € 15.582.703 per il finanziamento dei progetti del settore Agricoltura;
  • €  9.417.297 per il finanziamento dei progetti del settore Edilizia;
  • € 5.000.000 per il finanziamento dei progetti del settore estrazione e lavorazione dei materiali lapidei.

AMMONTARE DEL CONTRIBUTO

Il contributo, in conto capitale, è erogato fino ad una misura massima corrispondente al 65% dei costi, al netto dell’ I.V.A., sostenuti e documentati per la realizzazione del progetto.

Il contributo massimo concedibile a ciascuna impresa non potrà superare l’importo di 50.000 euro; il contributo minimo ammissibile è pari a 1.000 euro.

MODALITA’ E TEMPISTICHE DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda deve essere presentata in modalità telematica, con successiva conferma tramite Posta Elettronica Certificata, come specificato nei Bandi regionali/provinciali.

A partire dal 3 novembre 2014 fino alle ore 18,00 del 3 dicembre 2014 le imprese registrate negli archivi INAIL avranno a disposizione una procedura informatica che consentirà loro di compilare la domanda di partecipazione, con le modalità indicate nel Bando.

PUNTI DI CONTATTO

Contact Center: numero verde 803.164, gratuito da rete fissa, mentre per le chiamate da cellulare è disponibile il numero 06 164164 (a pagamento in base al piano tariffario del gestore telefonico del chiamante).

Per saperne di più Vai al bando


Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper