Edilizia.com


139175 Operatori, 128 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

L'edilizia è online: succede a Palermo

La tecnologia al servizio di imprese e cittadini. È questo il valore aggiunto di Palermo, che inaugura una nuova via per i cantieri, quella telematica.

 

 

L'edilizia è online: succede a Palermo
Il Comune di Palermo rivoluziona l'edilizia siciliana, facendola entrare in pieno nell'era telematica. Oggi inizia, infatti, l'attivazione dello sportello telematico per la trasmissione dei dati online tra Comune ed edilizia.

Saranno coinvolte le pratiche per i piccoli e medi interventi, la cui esecuzione non richiede un'autorizzazione preventiva o una concessione. I primi interventi ammessi per via telematica saranno quelli contenuti dlla legge 47/85, riferiti alla ristrutturazione e con pochi documenti burocratici da presentare.

Chi può accedere allo sportello online? Sono ammessi i tecnici come utenti certificati, che avranno un'area riservata dove caricare i documenti. Ci vorrà qualche settimana per far ingranare l'intero processo, ma si prevede di essere operativi al 100% già nei prossimi giorni. Tullio Giuffré, assessore del Comune di Palermo, si dice entusiasta di questa importante novità, che aprirà il dialogo tra cittadini, imprese e amministrazione, rendendolo più semplice dal punto di vista burocratico.

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, paragona i piccoli interventi telematici a piccoli investimenti edilizi: ognuno di essi concorrerà a dare ossigeno al settore edilizio siciliano, preda di una forte crisi. Il fattore telematico servirà, inoltre, ad evitare che l'abusivismo e il lavoro nero continuino a diffondersi nella regione, obbligando le imprese a lavorare seguendo le norme di riferimento.

Un passo importante per la regione Sicilia, concordi?

Redazione Edilizia.com
2 Luglio 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper