Edilizia.com


138927 Operatori, 72 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

White List: le modifiche da fare secondo l'Ance

Le infiltrazioni mafiose sono uno dei problemi relativi agli appalti edilizi. Le white list sono una soluzione, ma l'Ance spiega cosa è necessario modificare.

 

 

White List: le modifiche da fare secondo l'Ance

La legge sulle white list è stata creata per fermare il pericolo di infiltrazione mafiosa all'interno degli appalti pubblici. Si tratta di vere e proprie liste a cui l'impresa può iscriversi volontariamente e che decretano la lontananza da infiltrazioni mafiose, con una sorta di albo: sono liste che valgono per i nove settori a rischio e la cui iscrizione è facoltativa.

Quale è il problema, secondo l'Ance? L'idea di base rimane valida, ma l'iscrizione non funziona se facoltativa e, soprattutto, ci sono criteri di selezione che devono essere scelti da un'istituzione pubblica e non da un privato.

Vista la pericolosità di infiltrazioni mafiose (problema noto dal nord al sud) sarebbe opportuno avere controlli che siano affidabili e che partano dalle basi, con un'iscrizione seguita e guidata dallo Stato. L'azienda stessa, a questo punto, avrebbe interesse a chiedere di essere esaminata e inserita nelle white list, che diventerebbero una forte garanzia di onestà professionale.

La modifica chiesta dall'Ance è supportata anche dagli imprenditori di tutta Italia, che chiedono di visionare la proposta e aiutarli a lavorare nella massima trasparenza. Si attendono, dunque, nuove disposizioni in materia.

Dott.ssa Elisabetta Mattiacci
29 Aprile 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper