Edilizia.com


138927 Operatori, 169 utenti online.

Iscrivi Gratuitamente su Edilizia.com

Torino, insediata la consulta regionale per l'edilizia

Una decisione per combattere la crisi del settore edilizio e rinnovare i cantieri regionali: Associazioni e Comune di Torino hanno dato il via alla consulta regionale per l'edilizia.

Torino, insediata la consulta regionale per l'edilizia

A Torino prende il via la consulta regionale per l'edilizia. La sede è quella dell'Assessorato all'urbanistica, edilizia e opere pubbliche, guidata dall'assessore Giovanna Quaglia. Una consulta, come richiesto anche dall'Ance, per dare un aiuto concreto al settore edile. Nell'intervento erano presenti le istituzioni ma anche sindacati e associazioni come Confartigianato e Cna.

L'assessore Quaglia ha espresso l'intenzione di intervenire concretamente per salvare imprese e cantieri e lo ha fatto utilizzando queste parole: “La Regione vuole dare corso a un impegno preciso, consapevole del momento di particolare difficoltà che questo settore sta subendo. Per questo motivo abbiamo voluto riunire una Consulta regionale dedicata al settore dell'edilizia, con l'obiettivo di approfondire le problematiche specifiche e più urgenti e di lavorare, in modo sinergico e trasversale, alla definizione di un programma strategico di interventi utili."

Proprio gli interventi concreti sono al centro della "lista di provvedimenti" che l'assessore ha previsto. Quaglia ha infatti dichiarato: " Credo che questo primo incontro sia stato utile ad avere un quadro più completo soprattutto rispetto al metodo che la Consulta intenderà utilizzare per affrontare, in modo puntuale e concreto, di volta in volta i diversi temi.

Non solo: in questa riunione propedeutica, la Regione ha voluto fin da subito informare le organizzazioni sindacali e datoriali sia sulle novità relative all'applicazione del Patto di stabilità. Entro l'estate, infatti, previa la conversione del decreto, una iniezione di liquidità nelle casse della Regione consentirà i primi pagamenti dei creditori, non solo nel settore della sanità ma anche per quanto riguarda gli enti locali”.

Il Comune di Torino e la Regione Piemonte si preparano, quindi, a dare ciò che le imprese non hanno: liquidità. Serviranno, questi interventi, a salvare aziende e operai dalla crisi?

Redazione Edilizia.com
3 Maggio 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper