Edilizia.com


138927 Operatori, 245 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

Terremoto: contributi al 100% per l'Emilia Romagna

Tantissime richieste da privati e aziende per ricostruire quello che è andato perso durante il terremoto. Il giro di ricostruzioni è di circa 18 milioni di euro.


 

Le spese per la ricostruzione, dopo il terribile terremoto dell’anno scorso in Emilia Romagna, avranno un contributo del 100%. Le nuove ordinanze modificano le precedenti, con uno sguardo anche alla semplificazione burocratica.

In particolare, i privati potranno agire nei seguenti modi per le abitazioni da ricostruire:

  • Scadenza delle domande al 30 giugno 2013 e al 31 dicembre 2013, in base alla tipologia di abitazione

  • La scadenza per il riconoscimento dei pagamenti diretti del proprietario per i lavori iniziati entro novembre 2012 è posticipata ad aprile 2013

  • Anche gli immobili non abitati alla data del sisma potranno essere adibiti ad abitazioni principali

 

Allo stesso modo, anche le imprese avranno nuove regole da seguire:

  • Diventa possibile fare una domanda per ogni sede produttiva

  • Le domande potranno riguardare anche gli impianti e i macchinari

  • Gli stati di avanzamento dei lavori potranno essere 4 invece di 3, il primo al 20% sotto il milione di euro, al 10% se sopra il milione.

Al momento le domande sono circa mille: 6,2 milioni sono previsti per le abitazioni, 11,4 milioni per le imprese.

Per Vasco Errani, presidente della regione Emilia Romagna, questo è un traguardo importante, sia per la ripresa dell‘economia regionale che per la vita privata di centinaia di cittadini.

 

Redazione Edilizia.com
15 Febbraio 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper