Edilizia.com


138927 Operatori, 60 utenti online.

Iscrivi Gratuitamente su Edilizia.com

Soluzione innovativa contro gli incidenti in cantiere

Si chiama Si.sca ed è un progetto finanziato dall Inail che permette di ridurre gli incidenti in cantiere. Vediamo come.

 

 

È una tecnologia che permette la riduzione degli incidenti sul lavoro. Finanziato dall’Inail e ultra tecnologico, Si.sca permette di monitorare in cantiere la corretta applicazione dei dispositivi e delle norme anti infortunistiche, riducendo sensibilmente incidenti di qualunque tipo.

Questa nuova tecnologia previene le collisioni uomo-macchina e segnala possibili incidenti dovuti a cadute in cantiere, tutto grazie a sensori che permettono di evitare l’urto e di intervenire rapidamente con i soccorsi, in caso di inevitabile caduta dall’alto.

Il 1 marzo ci sarà un incontro a Napoli per presentare questo nuovo sistema, che permette di rivoluzionare il settore edile. Si.sca è stato già testato con successo grazie al Contarp Regionale (Consulenza tecnica accertamento rischi e prevenzione) e all’Università di Napoli Federico II.

Paola Marone, presidente Cpt, è sicura del successo del progetto, che darà vantaggi alle imprese anche grazie alla riduzione del premio Inail conseguente alla riduzione delle polizze di infortuni. Si.sca, inoltre, sarà presto certificato come buona prassi dalla Commissione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, diventando così un progetto pienamente in accodo con il decreto 81/2008 in materia di sicurezza.

Il progetto, totalmente italiano, parteciperà anche al premio “Buone pratiche in Europa 2013” indetto dall’Associazione internazionale sicurezza sociale. Che vinca o meno, è sicuramente un orgoglio italiano, capace di rendere la vita delle aziende e degli operai un po’ più sicura.

Redazione Edilizia.com
28 Febbraio 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper