Edilizia.com


139175 Operatori, 139 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

Settore immobiliare: prezzi in ribasso, vendite ai minimi storici

Nonostante il crollo dei prezzi, il 2013 ha segnato una forte discesa della compravendita immobiliare. Un'interessante infografica ci mostra gli ultimi dati.

I prezzi stanno crollando e il 2013 ha segnato un nuovo record tutto in discesa. Nonostante questo, le vendite sono ai minimi storici e il mercato immobiliare resta fermo, senza segni di migloramento. La  crisi edilizia ha costretto privati e agenzia a ribassare di molto i prezzi standard delle abitazioni. Le quote al mq sono oggi un'occasione, per chi deve acquistare casa. L'ostacolo, però, è un altro.

Se i prezzi sono così bassi, perché nessuno compra case? La risposta è semplice: la fruibilità di un mutuo è scesa in maniera incredibile e oggi, famiglie e coppie, non possono permettersi di accedere a un finanziamento o mutuo per porre le basi di una futura abitazione.

Le banche non cedono più e, se lo fanno, pretendono garanzie che spesso non vengono accolte. Un lavoro a tempo indeterminato, oggi, non è più sufficiente a garantire l'erogazione di un mutuo: o entrambi i componenti della famiglia lavorano e assicurano uno stipendio fisso mensile o le garanzie sono così stabili da poter convincere gli istituti bancari.

Tante case vuote e in vendita, a prezzi bassissimi, ma nessun acquirente in grado di comprarle. Linkiesta ha realizzato questa interessante infografica per fare il punto sulla situazione italiana. I dati prendono in considerazione anche i primi mesi del 2013. Ecco cosa sta accadendo al nostro mercato immobiliare:

Fonte: linkiesta.it

Dati a dir poco negativi. Il mercato, attualmente, continua la sua discesa. Cosa fare e come intervenire, secondo te?

 

Redazione Edilizia.com
28 Ottobre 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper