Edilizia.com


139175 Operatori, 167 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

SCIA: Cos'è e a cosa serve

Il passaggio da DIA a SCIA è avvenuto di recente. Sai tutto su questa nuova dichiarazione? Iniziamo a conoscerla.

 

 

 

SCIA: Cos'è e acosa serveLa SCIA è la Segnalazione Certificata di Inizio Attività e prende il posto di quella che è ormai la vecchia DIA. La differenza maggiore, rispetto alla sua vecchia "collega", è quella di permettere alle aziende di iniziare un'attività edilizia prima ancora che vengano effettuati i controlli e le verifiche degli enti predisposti, senza alcuna scadenza di tempo e/o atto burocratico. In precedenza, ricordiamolo, era necessario aspettare i cosìdétti 30 giorni di silenzio-assenso prima di poter procedere.

L'introduzione della SCIA come nuova segnalazione è dovuta alla legge del 30 luglio 2010, n.122. Con la sua dichiarazione è possibile iniziare, modificare o cessare qualsiasi attività produttiva (compresa quella edilizia) sostituendo tutti quegli atti necessari in precedenza, come permessi, concessioni o licenze.

Ora le imprese edili possono iniziare molto più facilmente le proprie attività, previa compilazione del modulo apposito SCIA, consegnato all'Amministrazione comunale competente.

Saranno le amministrazioni ad accertare, con un termine massimo di 60 giorni, la veridicità delle informazioni allegate alla segnalazione e i dati presenti nelle autocertificazioni. In caso di accertamento con esito negativo sarà interrotta qualsiasi prosecuzione dell'attività richiesta e saranno applicate eventuali sanzioni.

Nel prossimo appuntamento spiegheremo come richiedere la SCIA per attività di tipo edilizio.

 

Redazione Edilizia.com
7 Ottobre 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper