Edilizia.com


123604 Operatori, 168 utenti online.

Ristrutturazione edilizia: nuove detrazioni fino al 50%

La detrazione Irpef per i lavori di ristrutturazione edilizia è salita fino al 50%, ma con una scadenza precisa: giugno 2013. Gli incentivi per la ristrutturazione edilizia sono sempre stati un punto fermo per il settore.

 

Gli incentivi per la ristrutturazione edilizia sono sempre stati un punto fermo per il settore. Attualmente le detrazioni Irpef sono aumentate dal 36% al 50%, grazie al decreto sviluppo del 2012. La percentuale, però, sarà valida solo fino a giungo del 2013, dopo di che si tornerà alla vecchia percentuale di detrazione.

Come utilizzare questo incentivo? La sua fattibilità è legata alla ristrutturazione edilizia: sono necessari interventi specifici, volti al ripristino delle condizioni abitative di un edificio.

Il suo utilizzo è continuo dal gennaio 2012, ciò significa che non sono più necessarie proroghe o attese, ma se ne può usufruire tutto l’anno. L’unica particolarità (e novità) è la nuova percentuale di detrazione Irpef, che potrà essere sfruttata solo fino a giungo di questo anno.

Il decreto legge che stabilisce la nuova percentuale è il n.83 del 22 giugno 2012. La legge stabilisce anche un aumento delle spese per le opere di ristrutturazione: si passa da 48 mila a 96 mila euro, sempre con scadenza giugno 2013.

Dal mese successivo (luglio) sia la percentuale Irpef che il tetto massimo di spesa torneranno rispettivamente al 36% e a 48 mila euro: ricorda, hai ancora sei mesi di tempo per approfittarne, prima che il decreto scada.

Redazione Edilizia.com
7 Febbraio 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR