Edilizia.com


138927 Operatori, 138 utenti online.

Iscrivi Gratuitamente su Edilizia.com

Pubblicate a Genova le ultime statistiche del settore edilizio

La direzione statistica del comune di Genova ha presentato il rapporto semestrale con i dati della città. L edilizia segna un forte ribasso, insieme all occupazione giovanile.

Edilizia Genova

 

 

Nel secondo semestre del 2012 Genova è affondata nella crisi più nera, insieme al resto del Paese. I dati condivisi dalla Direzione Statistica del Comune di Genova mostrano una situazione ancora in deficit, su tutti i fronti.

I settori che ancora si salvano sono come quello portuale con il movimento container, cioè settori caratteristici e necessari vista la zona, mentre l’edilizia e altri settori sono letteralmente crollati.

L’inflazione genovese, nel 2012, ha segnato un + 3,5%, colpendo anche le attività degli imprenditori. Sono cresciute le imprese individuali, mentre le società di persone sono in calo. Il 13,3% delle imprese è gestito da stranieri, mentre l’edilizia soffre la mancanza di liquidità e le alte imposte da pagare.

I licenziamenti nell’ultimo anno toccano la cifra di 377 mila e i giovani ne soffrono maggiormente: solo il 17,8% degli occupati ha un’età compresa tra i 20 e i 29 anni. L’edilizia, che potrebbe essere un inizio per ognuno di loro, non può permettersi di stipulare contratti.

Genova come le altre città d’Italia, quindi. Anche qui l’edilizia è il settore più preoccupante. Non bisogna dimenticare che quando parliamo di imprese edili parliamo di persone: non esistono solo gli imprenditori, ma anche i famigliari che vivono lo stesso dramma dell’azienda.

Se manca la liquidità per pagare tasse e stipendi, mancano anche i soldi per le spese necessarie come bollette e cibo. Un quadro da fine del mondo.

Redazione Edilizia.com
20 Marzo 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper