Edilizia.com


139175 Operatori, 178 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

Prevenzione cadute: l'Umbria adotta nuovi provvedimenti

Un regolamento apposito si occuperà dell edilizia e dei rischi legati al settore. Una nuova legge in particolare punta a prevenire il pericolo delle cadute dall alto.

Cadute edilizia sicurezza

 

La prevenzione, nel lavoro in cantiere, è fondamentale. Le cadute dall’alto, in particolare, sono uno dei rischi maggiori e gli incidenti lo dimostrano. Il Consiglio delle Autonomie locali umbre ha proposto un provvedimento ad hoc, che deve essere ora approvato dal Consiglio regionale.

Stefano Vinti, assessore regionale alla sicurezza, spiega che il provvedimento è valido per tutte quelle attività che espongono il lavoratore al rischio di caduta da un’altezza superiore ai due metri. È necessario svolgere in sicurezza determinate attività relative a diversi settori, tra cui quello edile.

Chi è il soggetto interessato dal provvedimento? Sono tutti quei lavoratori che sono legati al Testo unico per la sicurezza nel proprio lavoro, ma può essere adottato anche dai semplici cittadini che svolgono manutenzione ordinaria nella propria abitazione. L’edilizia non è la sola destinataria, ma ci sono anche il settore agricolo e industriale: tutti quei reparti, quindi, dove il lavoro prevede attività “dall’alto”.

Certamente il settore edile è il primo interessato, datala natura dei cantieri, che prevedono lavori con rischio elevato di caduta dall’alto. L’Umbria, in particolare, ha una triste realtà in quanto a morti sul lavoro e questo nuovo provvedimento mira a ribassare la percentuale elevata della regione. Si attende ora la pubblicazione dell’intero testo, che avverrà a seguito dell’approvazione della giunta regionale.

Redazione Edilizia.com
28 Marzo 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper