Edilizia.com


138927 Operatori, 173 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

Post sisma emiliano: sicurezza capannoni industriali

A quasi un anno di distanza dal sisma emiliano, arrivano i provvedimenti per la messa in sicurezza dei capannoni industriali, a rischio collasso.

 

 

 

 

Sono 73 milioni di euro i fondi messi a disposizione dall’Inail per la messa in sicurezza dei capannoni danneggiati dal terremoto dello scorso anno. Era il maggio 2012 e a distanza di mesi arriva quella che sembra una speranza in più per gli imprenditori emiliani, lombardi e veneti.

Tutte le risorse erano state previste dal decreto dell’8 dicembre 2012. I fondi totali sono 78 milioni e 750 mila euro da suddividere tra le regioni più colpite dal sisma: Emilia Romagna in prima fila, Lombardia e Veneto subito dopo.

L’ordinanza 23/2013 chiarisce tutti i punti siglati da Vasco Errani, Presidente della regione. Come possono richiedere il contributo le aziende?

Le imprese emiliane possono fare domanda in tre distinti periodi di tempo: dall’8 marzo e fino all’8 aprile 2013, dal 30 aprile al 15 maggio 2013 e dal 31 maggio al 14 giugno 2013.

Le domande saranno aperte fino all’esaurimento dei fondi messi a disposizione. Per i Municipi si prevedono 7 milioni di euro, che serviranno a mettere in sicurezza le sedi comunali e provinciali delle tre regioni colpite.

Questo sostegno economico punta a ripristinare la sicurezza sul lavoro e ad aiutare tutte quelle imprese che, oltre la crisi, hanno subito il grave danno post sisma e si sono viste costrette a chiudere o a lavorare perennemente sotto strutture fatiscenti, pur di andare avanti.

Redazione Edilizia.com
27 Febbraio 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper