Edilizia.com


138927 Operatori, 63 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

Nuovi sgravi fiscali: facciamo il punto

I nuovi bonus fiscali sono stati appena approvati. Facciamo il punto su cosa cambierà e come per cittadini e imprese.

 

 

Nuovi sgravi fiscali: facciamo il puntoIl Consiglio dei Ministri ha approvato i nuovi bonus fiscali per il settore edilizio. Cosa cambia, da oggi? Vogliamo fare il punto della situazione per privati cittadini e aziende, così da chiarire le idee a chi nutre ancora dei dubbi su come muoversi a riguardo.

Grazie alla direttiva UE 2010/31, il cui compito è quello di favorire la riqualificazione e l'efficienza energetica del patrimonio immobiliare dell'Unione Europea, si è avuto il via libera del nuovo governo ai bonus fiscali nel settore edilizio. Con questo decreto si hanno obiettivi ben precisi:

  • Migliorare le prestazioni energetiche degli edifici
  • Promuovere l'uso delle fonti rinnovabili
  • Sostenere la diversificazione energetica
  • Aiutare lo sviluppo tecnologico nel campo energetico ed edilizio
  • Rimanere al passo con l'UE per i piani di natura energetica e ambientale


Con questi propositi sono nati i nuovi bonus.
Ecco cosa potrà fare il privato cittadino:

  • Da ora ha diritto a un bonus del 65% sull'imposta lorda per le spese sostenute dal 1° luglio 2013 al 31 dicembre 2013 (si arriva al 2014 per le ristrutturazioni che coinvolgono condomini o interi edifici), spese sostenute in linea con l'efficienza energetica.
  • Resta invariata la percentuale del 50% per il bonus dedicato alle ristrutturazioni, da applicare anche ai mobili fissi e validi in particolar modo per quelle zone colpite da sisma.


Per usufruire di questi bonus è fondamentale eseguire i lavori nel rispetto delle regole e applicando i principi e le disposizioni contenute all'interno degli stessi bonus: vietato commettere errori o distrazioni, che potrebbero causare la perdita di diritto dei bonus. Fatture, bonifici, dichiarazione dei redditi e documenti di spesa devono (oltre che coincidere con il proprietario dell'immobile) riportare tutti gli elementi chiave per far sì che i bonus possano essere dichiarati validi. Ogni cittadino deve eseguire i lavori affidandosi a imprese sicure e a professionisti aggiornati.








 

Redazione Edilizia.com
3 Giugno 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper