Edilizia.com


138927 Operatori, 175 utenti online.

Iscrivi Gratuitamente su Edilizia.com

Marche: le nuove regole di inizio e fine lavori

Cambia, nelle Marche, il termine di inizio e fine lavori. Legge approvata dal consiglio regionale.

 

 

Marche: le nuove regole di inizio e fine lavori
Nuova legge per l'inizio e la fine dei lavori approvata dal Consiglio regionale delle Marche. Cosa cambierà? Viene introdotta la proroga di due anni per inizio e fine dei lavori edilizi.

La proroga viene concessa ai lavori attualmente in corso e a quelli con richiesta di Dia (cioè di Denuncia di inizio attività). Vengono, inoltre, conteggiati anche i permessi di costruire rilasciati prima dell'entrata in vigore della nuova legge.

Perché questa proroga? Il motivo è semplice: le imprese del settore hanno difficoltà a rispettare i termini vigenti, a causa della lentezza burocratica legata ai permessi di costruzione e a tutte le difficoltà dei settori vicini a quello edile. Compravendita di immobili, difficoltà a trattare con i fornitori e debiti insoluti portano spesso le imprese edili a dover prolungare i termini del lavoro, finendo spesso per andare contro le norme scritte dei contratti di appalto.

Il Dpr 380/2001 calcola l'inizio dei lavori in un termine massimo di un anno dalla data di rilascio del permesso di costruire, con un termine di fine lavori che arriva fino a tre anni massimo dall'inizio del cantiere. Se si superano i tre anni, il permesso non ha più validità ed è necessario fare una nuova richiesta, con tanto di nuovo contributo da pagare.

Per evitare di far sborsare alle aziende ulteriori soldi e per non prolungare l'iter burocratico per i nuovi permessi di costruzione, la regione Marche ha deciso di prorogare l'inizio dei lavori fino a 3 anni e la fine fino ai 5 successivi.

In questo modo, qualunque difficoltà oggettiva potrà essere superata senza doversi preparare a nuove richieste e nuove tempistiche di lavoro.

Cosa ne pensi di questa nuova legge proroga?
 

Redazione Edilizia.com
7 Giugno 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper