Edilizia.com


138927 Operatori, 119 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

La ripresa edile con il mercato estero: è possibile?

La crisi del settore edile non deve spegnere le speranze. C'è chi, per risalire, ha pensato bene di investire all estero. È un'idea che può funzionare?

 

Quando la crisi aumenta e l’Italia sembra non far nulla per la sua ripresa, allora bisogna iniziare a guardarsi intorno. Sono molti gli imprenditori (di diversi settori) che hanno scelto di guardarsi intorno, creando un business fuori dall’Italia ed espandendosi in quei Paesi dove la crisi in generale ha creato meno danni.

Uno di questi imprenditori è Sergio Meraviglia, amministratore delegato di Meraviglia spa, un’impresa che lavora nel settore edile e ha circa 70 operai impegnati. Con tutta la filiera edile, Meraviglia spa crea lavoro per oltre 300 artigiani: compravendita di immobili, costruzione e rimodernazione, investimenti in campo ecosostenibile. Un settore in forte crisi, che ha colpito anche la società di Meraviglia. La soluzione? L’estero.

Quando non c’è via d’uscita, è necessario trovarne una. Ecco, quindi, che Meraviglia ha deciso di aprire una filiale in Arabia, dove gli affari vanno ancora per la maggiore e la crisi è solo un lieve disturbo. Grazie a numerosi progetti e all’investimento sull’ecosostenibile, Meraviglia è riuscito ad avere i finanziamenti giusti e ad essere visto in Arabia come una preziosa risorsa.

Saranno proprie le energie rinnovabili il centro dell’operato arabo, con la creazione di edifici ad alto rendimento energetico, un settore che all’estero viene visto con molto interesse. Questa storia può e deve far capire agli imprenditori di tutta Italia (settore edile in particolare) che si può rinascere, bisogna solo lottare e inventarsi nuovamente.

Redazione Edilizia.com
25 Febbraio 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper