Edilizia.com


138927 Operatori, 290 utenti online.

Iscrivi Gratuitamente su Edilizia.com

La crisi edilizia produce un fallimento al giorno

Siamo a Padova, dove gli ultimi dati riportano una situazione che non tende a migliorare.

 

 

 

La crisi edilizia produce un fallimento al giorno


Un vero boom di fallimenti, in tutta Italia. I dati riportano numeri preoccupanti: un'impresa al giorno chiude i battenti per colpa di questo lungo periodo di crisi. Un'azienda che chiude e centinaia di lavoratori a casa. Padova riporta i suoi disperati numeri: da gennaio hanno chiuso 98 imprese, praticamente una al giorno e metà di esse sono del settore edilizio.

Le richieste di fallimento sono continue e dal 2008 al 2012 in provincia si contano circa 1.022 aziende chiuse. Tra le cause è stato stimato che almeno 300 di queste aziende hanno dovuto chiudere a causa dei crediti mai riscossi dalle Pubbliche Amministrazioni, questo fa capire quanto grave sia il ritardo con cui il governo ha provato a risolvere parte del problema.

Per evitare i fallimenti, molti tribunali consigliano la strada della liquidazione concordata, che permette di risanare i debiti con patrimoni personali ed evitare, così, che un fallimento possa intaccare la vita professionale di un imprenditore. I concordati preventivi sono sempre più numerosi in questo senso: dopo gli accordi tra aziende e creditori, è il giudice a decidere se accettare o meno il concordato. Negli ultimi anni l'Italia sembra essere diventata il Paese dei concordati fallimentari, di chi è la colpa?


 

Redazione Edilizia.com
28 Aprile 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper