Edilizia.com


139175 Operatori, 150 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

Infortuni in edilizia: niente diminuzione

Sembrava delinearsi una diminuzione sostanziale degli infortuni lavorativi, ma i dati Inail mostrano una diminuzione delle ore lavorative che non permettono di avere dati definitivi.

 

 

 

Mentre l'Inail annuncia una diminuzione degli infortuni sul lavoro, Filea Cgil annuncia l'impossibilità di ritenere veritiere queste statistiche.
 
Il motivo? Se gli incidenti sembrano essere di meno è a causa della sensibile diminuzione delle ore lavorative nel campo edile: non c'è lavoro, gli operai lavorano e operano molto meno, per questo i dati subiscono una sorta di trasformazione apparentemente positiva.
 
Walter Schiavella, segretario generale del sindacato lavoratori edili, dichiara che l'insieme numerico dei lavoratori è diminuito, causando a sua volta una diminuzione degli incidenti sul lavoro. Le percentuali non possono essere prese con fedeltà, perché rispecchierebberopp una realtà in continuo movimento, dove il lavoro manca e dove la situazione potrebbe modificarsi di volta in volta. Il calo degli infortuni, per essere reale, dovrebbe avere ogni volta lo stesso numero (più o meno) di lavoratori.
 
Incrociando i dati Inail con quelli delle Casse Edili, riferiti agli ultimi anni, si nota una situazione preoccupante, al contrario di ciò che è stato recentemente dichiarato. Gli incidenti sul lavoro sono aumentati quasi del 6%, i morti di quasi il 28% e gli infortuni in generale tendono ad essere denunciati sporadicamente, nel caso in cui siano meno gravi del solito.
 
I lavoratori, in caso di incidenti "futili", preferiscono restare a casa e prendere un risarcimento in nero, piuttosto che denunciare l'accaduto: questo comportamento incide sulle statistiche reali, nascondendo parte degli infortuni. I dati Inail, quindi, devono essere presi in considerazione solo se relazionati alla mancanza di lavoro degli ultimi anni.
Redazione Edilizia.com
1 Marzo 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper