Edilizia.com


138927 Operatori, 140 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

IMU, un problema che affligge l'edilizia

Una delle cause che concorre al declino del settore edilizio è la tassa sugli immobili. l'IMU. Ecco perché.

 

 

 

IMU, un problema che affligge l'ediliziaPaolo Buzzetti, Presidente Ance, legge cifre impressionanti davanti a imprenditori edili arrivati per l'assemblea annuale. Dal 2008 11.200 imprese sono fallite, il 30% di quelle ancora "in vita" non hanno liquidità e chiuderanno entro l'anno.

I posti di lavoro persi sono 690 mila, mentre i cassaintegrati sono tra i 50 e gli 80 mila, tutti con il rischio di passare a licenziamento perpetuo. Il credito edilizio è sceso di 77 miliardi rispetto al 2007 e le banche restano ferme nelle loro posizioni. Infine lei, l'IMU, la tassa sugli immobili che offre il colpo di grazia, bloccando anche il mercato degli immobili.

Giorgio Squinzi, presidente Confindustria, ha le idee chiare sull'IMU: "La partita non è solo sull'Iva e sull'Imu, ma è tutto l'impianto fiscale del Paese che dev'essere rivisto e razionalizzato».

Rivedere la tassa sugli immobili, dunque, è l'unica soluzione. Ma siamo ancora lontani dall'avere qualcosa di concreto. Anche Maurizio Lupi parla dell'IMU come tassa da evitare: "Occorre un segnale drastico sull'Imu, l'imposta va superata e ripensata completamente. Dobbiamo cambiare tutto entro il 30 agosto", È una vergogna che le imprese debbano pagare l'Imu sulle costruzioni invendute".

Non solo mancanza di lavoro e di liquidità, ma anche tasse onerose da pagare. Con quali soldi? Se manca il lavoro, manca tutto. Come sempre attendiamo le risposte del governo, che tardano ad arrivare. Si parla durante gli incontri, si fanno conferenze stampa e decreti.

 

Ma la legge, quella vera, quella risolutiva, quando arriva?

Redazione Edilizia.com
12 Luglio 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper