Edilizia.com


139175 Operatori, 77 utenti online.

Iscrivi Gratuitamente su Edilizia.com

Edilizia residenziale, tutti i dati del 2013

L'Istat ha diffuso i dati sull'edilizia residenziale, calcolati in base ai permessi di costruire chiesti e rilasciati nel 2013. Ecco come è andato l'anno appena trascorso.

 

edilizia residenziale

Il primo semestre del 2013 non ha portato grandi novità per l'edilizia residenziale. Rispetto al 2012 i dati hanno registrato una flessione importante: -37,2%. Anche l'edilizia non residenziale cala, con un -31,6% rispetto al 2012.

Nuovi fabbricati e nuove abitazioni calano del 38,2% nel primo trimestre e 36,2% nel secondo. Il numero di abitazioni dei nuovi fabbricati scende di molto, scendendo sotto le 15 mila unità: nel primo trimestre del 2010 le abitazioni sono 14.043, mentre nel secondo 14.359, un calo record per l'Italia.

L'Istat ha rilevato questi dati "attraverso i titoli abilitativi a costruire: permessi di costruire, Dia, Scia e quelli delle amministrazioni pubbliche ai sensi dell'art. 7 del DPR 380/2001". I dati, dunque, si basano su fatti reali e mostrano un 2013 tutt'altro che in rirpesa, come pronosticato erroneamente da diverse forze politiche. Se il 2012 sembrava l'anno peggiore, ora è tempo di ricredersi: sembra infatti essere quello appena passato il peggiore momento di crisi edilizia dal 2008. Le cifre negative sono una conferma.

Il governo, intanto, cosa sta facendo? Per l'edilizia non si è ancora trovata una soluzione che possa dare effettivamernte una spinta al settore e tra cambi di ruolo e nuovi leader si perde solo tempo a promettere. Concordi?

Nel sito Istat è possibile scaricare l'intero studio: Permessi di costruire - Testo integrale


Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper