Edilizia.com


138927 Operatori, 265 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

Debiti delle PA, mancano i soldi per la restituzione

In totale sono 6 i miliardi di euro richiesti dalle imprese italiane creditrici delle PA. I soldi in cassa, però, sono solo 4 miliardi.

 

 

Debiti delle Pa, mancano i soldi per la restituzione
Sono 1500 le domande che le imprese italiane hanno inviato per lo sblocco dei pagamenti delle PA. Il decreto legge 35/2013 prevedeva la richiesta scritta con l'intero ammontare dei debiti (indicati con fatture emesse da ogni azienda), in modo da poter calcolare l'intera cifra debitoria.

Sei miliardi è il risultato ottenuto, ma c'è un problema: le casse dello Stato hanno disponibili solo quattro miliardi di euro. Come risolvere la mancanza degli altri due miliardi?

Il Fondo dedicato agli Enti locali non basterà per risanare il debito. I solid previsti erano due miliardi per il 2013 e due miliardi per il 2014, ma all'appello ne mancano ulteriori due. La soluzione sembra essere quella di distribuire le somme richieste in più amministrazioni: i Comuni hanno inviato 1500 richieste per un totale di 5,8 miliardi di euro, le Amministrazioni provinciali ne hanno chiesti 110 milioni, gli Enti locali 53 milioni di euro.

Entro il 15 maggio saranno erogati contratti appositi per l'emissione delle risorse. Ogni amministrazione aveva tempo fino al 30 aprile per richiedere i fondi necessari a ripagare i debiti con le aziende, tempo scaduto, quindi, per i ritardatari.

Mentre si attendono i primi pagamenti, resta fissa la domanda di partenza: da dove verranno presi gli ulteriori due miliardi di euro necessari per estinguere il debito?

 

Redazione Edilizia.com
10 Maggio 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper