Edilizia.com


138927 Operatori, 153 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

Debiti delle PA: ok alle compensazioni per i professionisti

Con il nuovo decreto legge viene approvata anche la compensazione dei debiti delle PA verso i professionisti. Ecco i dettagli.

 

 

Debiti delle PA: ok alle compensazioni per i professionisti
L'iter burocratico per saldare i debiti delle Pubbliche Amministrazioni vale anche per i professionisti. Il decreto legge 35/2013 sancisce le nuove regole per i debiti pubblici, regole che attendono solo l'approvazione della Camera e che presto diventeranno legge.

Cosa cambierà?

  1. I professionisti che hanno crediti verificabili verso le PA potranno riscattarli come hanno già fatto le imprese
  2. I crediti giustificati potranno essere utilizzati dai professionisti per pagare imposte e contributi
  3. Per gli enti che nel 2012 hanno sforato il patto di stabilità ci sarà la possibilità di non calcolare, sulle somme per pagare i debiti, le sanzioni relative

Queste nuove norme hanno lo scopo di facilitare l'intero percorso dei pagamenti dei debiti delle PA, senza sforare di fatto i vincoli europei.

Il Patto di stabilità resta comunque un importante nodo da risolvere: secondo la Commissione dei lavori pubblici potrebbe verificarsi un accumulo di risorse non utilizzabili proprio a causa della disciplina attuale del Patto. Un punto che andrebbe risolto immediatamente.

Un altro importante accorgimento, secondo la Commissione, sarebbe la pubblicazione su internet dell'elenco dei debiti in ordine cronologico: in questa lista finirebbero anche i futuri debiti, con un'operazione che permetterebbe lo sblocco delle risorse in maniera più semplice. Si potrebbe anche tenere traccia, in questo modo, delle somme dovute dalle PA a professionisti e aziende.

Ricordiamo che ogni singolo debito deve essere dimostrabile tramite certificazione di compenso (contratto e/o regolare fattura): senza questi documenti, la validità del rimborso è nulla.




 

Redazione Edilizia.com
4 Giugno 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper