Edilizia.com


138927 Operatori, 202 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

Debiti delle PA: il 27% è nei confronti dell'edilizia

Gli ultimi dati confermano i settori più colpiti dai debiti delle PA. Sono edilizia, sanità e information technology, che attendono un totale di oltre 60 miliardi.

Debiti PA edilizia

 

 

Il debito complessivo delle PA verso le aziende italiane ha raggiunto e superato la soglia dei 60 miliardi di euro. Il 90% di questi debiti avviene nei confronti di tre settori: l’edilizia in primo piano, la sanità in secondo e l’information technology di seguito. Oltre un record di debiti, c’è anche un record di ritardi nei pagamenti, con un picco subito ancora degli stessi settori sopra citati.

L’edilizia è la prima in classifica. Sono quasi 19 i miliardi di debito accumulati, di cui 12 a carico delle amministrazioni locali. Tale cifra copre il 27% dei debiti totali delle PA ed è una delle principali cause della forte crisi in campo edilizio.

Oltre il debito, però, c’è anche il ritardo dei pagamenti: le riscossioni (almeno, quelle poche che avvengono) subiscono un ritardo pesante e il saldo delle fatture non avviene prima di diversi mesi.

L’anno scorso è stato calcolato dall’Ance un ritardo di ben 226 giorni per il pagamento di fatture: quasi un anno di attesa. Le nuove regole della direttiva Europea hanno imposto un limite massimo di 30-60 giorni, ma al momento i ritardi continuano a rimanere a 90 giorni e oltre.

Bruxelles, intanto, fa sapere che potrebbero essere disponibili 4,7 miliardi da destinare al pagamento dei debiti, anche se il patto di stabilità è ancora un ostacolo. Altri 8,6 miliardi sono disponibili per le province per l’attuazione di opere pubbliche da destinare al settore edilizio. Le aziende sono in attesa che venga sbloccata la situazione.

Redazione Edilizia.com
20 Marzo 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper