Edilizia.com


138927 Operatori, 187 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

Da Altamura una nuova soluzione per aiutare le imprese edili

La crisi edile ha imposto ai comuni di tutta Italia nuove forme di avvio edilizio, incentrate sul risparmio sia economico che burocratico. Ecco cosa hanno fatto ad Altamura.
 

 

La giunta comunale di Altamura, considerato il grave periodo di crisi attraversato dalle imprese edili del territorio, ha deliberato in relazione ai pagamenti degli oneri urbanistici, modificandoli a favore di un più semplice atto di inizio lavori. L'esborso iniziale dovuto per inizio attività è ora un quinto della somma dovuta, invece di un terzo, come era in precedenza.
 
Il sindaco, l'Assesssorato all'Urbanistica e gli uffici preposti hanno preso questa importante decisione per tendere una mano alle imprese edili, che spendono tempo e soldi per ogni inizio attività, e ai privati cittadini che attendono sempre troppo tempo per poter iniziare opere edili nei propri immobili.
 
Una scelta, dunque, che accontenta entrambe le parti e che si propone di alleviare (anche in minima parte) questo periodo critico. Dopo questa delibera l'anticipo da sborsare al comune per la concessione edilizia sarà solo di un quarto rispetto alla somma totale. Il resto verrà suddiviso in rate semestrali posticipate in base al rilascio della DIA.
 
Questa iniziativa permette di sveltire il lavoro e dare nuove opportunità alle imprese edili della zona.
 
Molti lavori, infatti, risultavano bloccati a causa di una burocrazia troppo lenta e troppo onerosa: da oggi le imprese di Altamura avranno un motivo in più per poter sperare in un futuro migliore.
 
Non sarebbe il caso di adottare questo metodo nel resto dei comuni d'Italia?
Redazione Edilizia.com
5 Marzo 2013

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper