Edilizia.com


138927 Operatori, 82 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

DURC, ancora novità in arrivo

In arrivo nuovi modelli per richiedere il rilascio del DURC. Ecco le novità direttamente dal sito INAIL.

 

 

DURC, ancora novità in arrivo
Il rilascio del DURC ha ora nuovi modelli disponibili, dopo l'aggiornamento dell'INAIL. Le modifiche fatte sono conseguenza del Decreto del fare, convertito il legge 98/2013. Il Ministero ha anticipato le modifiche già a inizio settembre e da oggi vengono rese effettive. Il DURC ha ufficialmente una validità di 120 giorni, requisito aggiornato dei moduli per la richiesta tramite INAIL.

La durata viene certificata sia per i contratti pubblici che per lavori edili tra privati.

Per appalti di tipi pubblico, inoltre, la data di validità è indicata a partire dalla data di verifica, non più dalla data di rilascio. La verifica sarà, quindi, un requisito fondamentale per avere accesso al documento originale. I 120 giorni, inoltre, valgono per tutti i certificati, disposizione che ha reso necessarie le modifiche ai moduli. Ricordiamo che è possibile richiederlo per i seguenti rapporti lavorativi:

  • Lavori, servizi e forniture pubblici
  • Lavori tra privati in edilizia
  • Richiesta di sovvenzioni o agevolazioni
  • Servizi e attività in concessione o convenzione


È stato anche approvato l'invio telematico del DURC, che avviene tramite PEC. A questo proposito è utile leggere le disposizioni che l'INAIL ha diffuso nel mese di agosto.

Per richiedere il DURC, invece, è necessario collegarsi allo sportello unico previdenziale, il cui accesso permette di controllare il proprio status e accedere ai servizi online INAIL. Ecco il link per utilizzarlo --> DURC online

La digitalizzaione è completa.
Ora il Decreto del Fare è ufficialmente attivo e l'edilizia può ripartire dalle semplificazioni burocratiche.



 

Redazione Edilizia.com
30 Settembre 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper