Edilizia.com


138927 Operatori, 104 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

Crisi edilizia a Firenze: perso il 40% di occupazione

La crisi del settore edile si fa sentire in tutta Italia. Le percentuali si ostinano a crescere e Firenze spicca sulle altre città con il 40% di occupazione persa.

Filca firenze toscana

Chiudono una dopo l’altra, mandando a casa decine di operai. Le imprese edili non riescono più ad andare avanti e sono mesi che la richiesta di aiuto viaggia “a vuoto”.

Il settore edile è quello che soffre maggiormente la crisi economica e i suoi lavoratori sono ormai divisi tra ex dipendenti e operai senza possibilità di stipendio. La Filca di Firenze si è riunita nei giorni scorsi per fare il punto della situazione, come in altre città.

Ottavio De Luca, il presidente, ha in mano i dati della cassa edile: nella sola città di Firenze si è perso il 40% dell’occupazione negli ultimi tre anni. Oltre 3 mila lavoratori hanno perso il lavoro definitivamente.

Centinaia di imprese edili hanno chiuso i battenti, creando una marea di disoccupati e altrettante famiglie a rischio sociale. I numeri sono molto pesanti e dalle Istituzioni non arriva che qualche debole accenno. Si parla da mesi di riforme (ma non abbiamo ancora un governo), di Decreti, interventi e posizioni bancarie, manca però l’atto pratico.

La Toscana sta cercando di muoversi verso la bioedilizia, per rilanciare il settore e avere nuovi investimenti. Qualche piccolo intervento è stato già attuato, ma la burocrazia è ancora uno dei grandi ostacoli. Prima ancora dei finanziamenti occorre rivedere la macchina burocratica e fare in modo che i controlli diano i risultati sperati. L’edilizia è uno dei motori del nostro Paese, non può essere lasciato solo a morire.

Redazione Edilizia.com
29 Marzo 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper