Edilizia.com


138927 Operatori, 118 utenti online.

Iscrivi Gratuitamente su Edilizia.com

Anticorruzione, la guida completa per gli adempimenti in scadenza

Entro la fine di gennaio ci si dovrà mettere in regola con la legge 190/2012. Le Pubbliche Amministrazioni che non terranno conto della scadenza sono destinate a una multa significativa. Ecco cosa bisogna fare.

 

edilizia anticorruzione

Il 31 gennaio 2014 è il limite massimo per adempire a quanto richiesto dalla legge 190 del 2012. Le Pubbliche Amministrazioni dovranno mettere in pratica le linee guida presenti all'interno delle disposizioni legislative e per aiutarle nel compito l'Autorità di vigilanza sui contratti pubblici ha pubblicato una guida, con tanto di risposte alle domande principali.

Uno dei primi adempimenti, sempre con scadenza il 31 gennaio, è la pubblicazione sui siti istituzionali delle tabelle riassuntive con i dati di attvità degli anni precedenti, in particolare dal 2012 in poi, comprese le gare in pendenza o aggiudicazione. Per le gare già concluse sarà necessario pubblicare tutti i dati, mentre per quel inpendenza basteranno le informazioni disponibili al giorno della scadenza del termine (31 gennaio, di nuovo).

Tutti gli elenchi dovranno essere in formato digitale Xml e dovranno rimanere nei siti istituzionali per almeno cinque anni. 

Per inviare tutte le informazioni all'Autorità di vigilanza sui contratti pubblici basterà compilare un modulo apposito e inviarlo tramite posta certificata. Le informazioni da inserire sono codice fiscale e indirizzo del sito web dove sono stati pubblicati gli elenchi. Da febbraio ad aprile 2014 verranno controllati tutti gli indirizzi e, in caso di dati mancanti o accessi impossibili, l'ente pubblico sarà considerato come inadempiente.

Per consultare l'intera guida basta cliccare questo link.


Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper