Edilizia.com


138927 Operatori, 119 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

Abruzzo, contributi ai privati per ricostruire i centri storici

I cittadini che hanno subito il sisma abruzzese potranno godere di particolari contributi, resi necessari per la riqualifica dei centri storici danneggiati.

 

 

Sisma Abruzzo

 

 

Il sisma dell’aprile 2009 è ancora ben visibile in Abruzzo, dove molti centri storici sono ancora in rovina. Per ricostruire e riqualificare i centri sono in arrivo finanziamenti previsti dall’articolo 47 del Decreto Legislativo 83/2012.

I comuni che potranno beneficiarne sono L’Aquila e tutti gli altri centri distrutti dal sisma: i fondi serviranno per il ripristino degli edifici privati presenti nei centri storici.

I privati cittadini possono ottenere i finanziamento facendo domanda direttamente presso il proprio comune, recandosi allo sportello designato. Insieme alla domanda è necessario allegare almeno cinque diversi preventivi di intervento da parte di imprese edili e tre offerte di singoli individui, come riportato dal DL sopra citato.

Per favorire la riqualificazione e il rinnovamento urbano ogni comune potrà dettare specifiche disposizioni sia per la demolizione che la ricostruzione degli edifici. Ogni contributo sarà assegnato analizzando gli interventi lavorativi: ci sarà un contributo “di base” e uno stabilito in base alla metratura finale del progetto.

Nonostante siano passati quattro anni dal giorno del sisma, gli abruzzesi possono finalmente far rifiorire i bellissimi centri storici distrutti, dando una mano anche alle imprese edili della zona, a cui saranno affidati i lavori di ricostruzione.

Redazione Edilizia.com
12 Marzo 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper