Edilizia.com


138927 Operatori, 109 utenti online.

Preventivi gratuiti Edilizia.com

La fattoria solare, nuova spinta per l'economia

Al salone internazionale dedicato alle energie alternative ENERSOLAR+, nello stand di SANDRINI GROUP, sarà presentata la prima FATTORIA SOLARE: una vera e propria rivoluzione “colturale” grazie alla quale non è più necessario scegliere tra la produzione agricola e quella energet...

Quest’anno al salone internazionale dedicato alle energie alternative ENERSOLAR+ (Fiera Milano 17-19 novembre) nello stand di SANDRINI GROUP sarà presentata la prima FATTORIA SOLARE

La Fattoria Solare è una vera e propria rivoluzione “colturale” grazie alla quale non è più necessario scegliere tra la produzione agricola e quella energetica con vantaggi enormi per tutti, dall’ambiente all’economia, perché i pannelli a inseguimento solare posti a 5 metri d’altezza consentono di coltivare i campi (sotto) e sfruttare l’energia solare. Infatti con la costruzione dell’impianto da inseguimento si crea occupazione a vari livelli, l’energia che si produce è ad emissioni zero, l’agricoltore ha un reddito integrativo, il produttore trova più facilmente gli spazi in cui installare i pannelli in quanto non sottrae terreno alle coltivazioni. 

Tecnicamente cos’è una fattoria solare
: un impianto aereo che insegue il sole fatto di strutture mobili sospese, perfettamente integrato con l’agricoltura, costituito da tanti moduli indipendenti ed autonomi che usa tecnologie, sistemi di controllo e comunicazione wireless collegati ad una centrale operativa.

  • Il sistema di controllo può costituire il sistema nervoso di una nuova agricoltura automatizzata sui cui terreni potrebbero operare trattori e mezzi radiocomandati.

  • Approvato dagli agronomi perché l’ombreggiamento non supera mai 15%.
  • La resa energetica a parità di pannelli fotovoltaici installati è del 26% superiore.

Sandrini Group sta realizzando la prima FATTORIA SOLARE su un terreno di 15 ettari.  L’impianto produrrà 2.3 MegaWatt di energia e soddisferà sia i bisogni dell’azienda agricola sia quelli di 600 famiglie residenti in zona. L'engineering è di  REM (Revolution Energy Maker) srl e la collaborazione con Interegeo per le perforazioni necessarie a realizzare gli impianti geotermici.

Menzione: il progetto sarà portato dalla Regione Lombardia all’Expo mondiale del 2015 di Milano

Sandrini Group, con lungimiranza ha creduto nella Green Economy, specializzandosi in impianti fotovoltaici e geotermici fornendo ai clienti un prodotto “chiavi in mano”.

Con altre aziende ha investito 2,5 milioni di euro nel progetto avveniristico “Pane & Energia” in cui campi fotovoltaici estesi non sottraggono terreno all’agricoltura, superando così il principale ostacolo delle autorizzazioni regionali di impianti solari sui terreni agricoli. 

Al padiglione 6 spazio M4-L3 il progetto “Pane & Energia” prende vita con la prima FATTORIA SOLARE presentata ad un salone internazionale dedicato alle energie alternative e con questa importante novità si inizia a parlare anche di AGROVOLTAICO, una vera e propria rivoluzione che aggiunge altro valore (economico) alla Green Economy.

Basti pensare che il fatturato di Sandrini Group negli ultimi 4 anni è balzato dai 17.226.556,00 € del 2006 ai 32.972.590,00 € del 2009, il team di collaboratori conta 42 persone tra impiegati e tecnici e più di 180 sono gli addetti ai lavori. Questo dimostra che investire nelle energie rinnovabili è un’idea economica vincente.

Grazie alla collaborazione con la società Intergeo Perforazioni, specialista in sonde geotermiche, Sandrini Group offre l’intera gamma dei servizi integrati nelle filiere del fotovoltaico e del geotermico, occupandosi di progettazione, iter autorizzativi, realizzazione, collaudo e manutenzione degli impianti. 

Redazione Edilizia.com
12 Novembre 2010

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper