Edilizia.com


138927 Operatori, 180 utenti online.

Iscrivi Gratuitamente su Edilizia.com

Eco Building Club

Al via l'evento finale del progetto promosso da Confindustria Finco ed ENEA....

Si è tenuto il 15 dicembre a Roma, presso la sede dell’ENEA (Via Giulio Romano, 41, dalle ore 9.45) l’atto conclusivo dell’Eco Building Club, l’articolato progetto che mira a promuovere e diffondere in Europa e in Cina i prodotti, i sistemi e le tecnologie maggiormente efficienti da un punto di vista energetico.

Promosso da Confindustria FINCO (Federazione Industrie Prodotti Impianti e Servizi per le Costruzioni), ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) ed ISNOVA (Istituto per la per la promozione dell’innovazione tecnologica), il II° Workshop nazionale sull’Eco Building Club ha avuto la finalità di promuovere i risultati ottenuti nel progetto (risultati europei innovativi nel campo della Ricerca, dello Sviluppo Tecnologico e della Dimostrazione - RST&D), illustrandoli nell’ambito dell’evoluzione del quadro normativo/legislativo nazionale del settore dell’edilizia energeticamente efficiente e sostenibile.

L’incontro ha avuto lo scopo di diffondere anche dei criteri eco-sostenibili nel settore dell’edilizia, che includono i materiali da costruzione innovativi dal punto di vista dell’efficienza energetica non ancora introdotti nel mercato o nella loro prima fase di commercializzazione, le applicazioni innovative di tecnologie di riscaldamento/raffrescamento basate su fonti energetiche rinnovabili e di sistemi di generazione ad alta efficienza, nonché i migliori progetti eco-building dimostrativi europei.

ecobuilding.jpg

I relatori hanno illustrato gli aspetti tecnici e legislativi ed il necessario coinvolgimento di tutti gli operatori di mercato nel prendere parte direttamente alla promozione ed al trasferimento dei risultati di RST&D attraverso la partecipazione all’Eco-Building Club. Far parte del Club significa verificare e/o convalidare l’interesse del mercato per il trasferimento dei risultati europei innovativi di RST&D, individuare i risultati europei di RST&D adatti al trasferimento nel mercato nazionale, facilitare l’introduzione nel mercato dei risultati della ricerca e dei dimostrativi con la realizzazione di studi di pre-fattibilità su casi reali.

L’apertura dei lavori è stata affidata all’ing. Giovanni Lelli – Commissario ENEA, all’ ing. Mauro Annunziato – Responsabile Unità Supervisione e controllo dei Sistemi Energetici (ENEA), al dr. Angelo Artale – Direttore Generale “Federazione Industrie Prodotti Impianti e Servizi per le Costruzioni” (FINCO), all’ arch. Paolo De Pascali – Direttore Generale “Istituto per la promozione dell’Innovazione Tecnologica” (ISNOVA)ed al prof. Gherardo Brancucci – Direttore “POLIS” (Università di Genova).

La prima sessione, dedicata al progetto “Eco-Building Club”e moderata dall’ing. Mauro Annunziato – ENEA, ha visto la partecipazione di qualificati relatori, tra i quali l’ ing. Ennio Ferrero di ENEA, che ha parlato dei risultati ottenuti dal progetto europeo Eco Building Club, la dr.ssa Anna Danzi di F.IN.CO., che ha approfondito il tema del coinvolgimento degli operatori del mercato e del processo di accreditamento dei membri del Club e l’arch. Luigi Lagomarsino della Facoltà di Architettura dell’Università di Genova – POLIS, che ha spiegato come il mondo accademico sta approcciando lo sviluppo sostenibile nel settore delle costruzioni.

La dr.ssa Wen Guo di ISNOVA ha illustrato agli operatori gli studi di prefattibilità, precedendo l’analisi dei progetti ENEA per l’Ecobuilding a servizio del Paese a cura dell’ing. Marco Citterio di ENEA.

All’arch. Gaetano Fasano di ENEA è stato affidato il compito di illustrare l’evoluzione del quadro legislativo/normativo nazionale per la Certificazione energetica degli edifici, mentre a conclusione della prima sessione l’arch. Carlo Romeo e l’ing. Michele Zinzi (ENEA) hanno discusso della valutazione delle prestazioni energetiche ai fini della Certificazione energetica degli edifici residenziali esistenti: il nuovo DOCET (ENEA/ITC).

Condotta dall’ing. Ennio Ferrero di ENEA, la seconda sessione ha vertito sul Club, sugli operatori di mercato e sugli studi di pre-fattibilità, fornendo dall’apertura il quadro relativo al sistema ed al ruolo delle Associazioni di categoria per favorire la ricerca e l’innovazione nel settore dell’edilizia e delle costruzioni grazie all’intervento della dr.ssa Anna Danzi.

Casi pratici ed esemplificativi (riqualificazione energetica di una palazzina uffici, nuove realizzazioni di edilizia abitativa ecosostenibile, ecc.) sono stati illustrati dalla dr.ssa Wen Guo (ISNOVA), dall’ ing. Ennio Ferrero (ENEA), dall’arch. Massimo Soldini (Studio Arkim), dal prof. Valerio Calderaro (Univ. “La Sapienza” Roma) e dal prof. Stefano Agnoli (Univ. “La Sapienza” Roma).

Infine, i contributi dei membri dell’Eco-Building Club in tema di involucro edilizio, schermature ed impianti hanno lasciato le battute finali del Workshop alla premiazione degli studi di pre-fattibilità.
Redazione Edilizia.com
17 Dicembre 2009

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper