Edilizia.com


138927 Operatori, 267 utenti online.

Iscrivi Gratuitamente su Edilizia.com

JCB a Ecomondo 2013

JCB partecipa alla prossima edizione di “Ecomondo” presentando la gamma di macchine con allestimenti “Wastemaster” per il settore della raccolta e riciclaggio dei rifiuti

JCB partecipa all’edizione 2013 di “Ecomondo”, in programma a Rimini dal 6 al 9 novembre, presentando caratteristiche tecniche e vantaggi operativi della propria linea di macchine Wastemaster per il settore della raccolta, movimentazione e riciclaggio dei rifiuti. Nell’area espositiva C5-Stand 120, JCB punta quindi i riflettori su alcuni modelli recenti della gamma Wastemaster, fra cui il movimentatore telescopico 550-80 WM, la minipala cingolata 260T WM, il carrello elevatore con braccio telescopico Teletruk 30D 4x4, e soprattutto, novità assoluta in anteprima italiana, il JS20MH da 20 tonnellate, il primo movimentatore di materiali JCB dedicato al settore della raccolta e del riciclaggio dei rifiuti.

Le dotazioni aggiuntive Wastemaster (sigla WM nella denominazione dei modelli di macchine) permettono, per lavori negli impianti di trattamento rifiuti e nel settore del riciclaggio di metalli o altri materiali, di incrementare prestazioni e versatilità operativa e soprattutto assicurano l’incolumità del mezzo e dell’operatore.

Il nuovo JS20MH è destinato alle società pubbliche e private di raccolta rifiuti che si occupano della gestione dei rifiuti solidi urbani in ecostazioni, stazioni di trasformazione, centri di raccolta differenziata ed anche alle aziende specializzate nel riciclaggio dei materiali. Il JS20MH sfrutta al meglio l’esperienza dell’azienda nella produzione di escavatori gommati ad alte prestazioni (come ad esempio il modello JCB JS200W Wastemaster), affidabili e durevoli e presenta lo stesso motore e idraulica utilizzati sull’ultimo JS160W.

Il carro del JS20MH è stato completamente riprogettato il telaio presenta una torretta di rotazione in posizione centrale che offre una maggiore stabilità a 360º gradi rispetto ai tradizionali escavatori cingolati. Ne consegue un azionamento costante con caratteristiche da vero movimentatore di materiali, ulteriormente rafforzate da un riduttore di rotazione che assicura una maggiore precisione di rotazione durante le operazioni di carico. Appositamente realizzata per il settore della raccolta e riciclaggio dei rifiuti, la macchina è dotata di cabina sollevabile idraulicamente per il caricamento dei container, offrendo così una migliore visibilità e sicurezza durante il lavoro.

Alimentato da un motore da 97 kW (130 CV) e dotato di un braccio diritto di 5,7 metri, il JS20MH può essere opportunamente personalizzato per offrire eccellenti prestazioni nella raccolta dei materiali. Lo speciale braccio diritto da 5,7 metri può essere dotato di avambraccio a collo d’oca da 4 metri per offrire lo sbraccio massimo o di un avambraccio per movimentazione materiali da 3,6 metri per la massima efficienza delle attrezzature. Lo sbraccio al perno massimo è di circa 9,5 metri.

Un ventilatore con possibilità di inversione del senso di rotazione offre prestazioni di raffreddamento ottimali ed è accompagnato da un radiatore a maglie larghe. Le protezioni luci anteriori e posteriori e la cabina con aria condizionata per un maggiore comfort dell’operatore sono previste di serie, mentre le protezioni cabina e le strisce antinfortunistiche rosse e bianche sull’estremità posteriore per la protezione della macchina e la sicurezza in cantiere sono opzionali.

 

 

Redazione Edilizia.com
6 Novembre 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper