Edilizia.com


138927 Operatori, 120 utenti online.

Iscrivi Gratuitamente su Edilizia.com

Eccellenze del tunnelling a ExpoTunnel

Expotunnel 2013: il sottosuolo al centro della sostenibilità dello sviluppo

Per la sua conformazione territoriale, l’Italia è uno dei Paesi con il maggior numero di gallerie al mondo. Per questo, le aziende che operano in questo settore hanno investito in ricerca e progetti d’avanguardia portando la tecnologia italiana e quella europea a punte di eccellenza sul fronte del costruire nel sottosuolo. In questo contesto di evoluzione e fermento positivo vengono resi noti ufficialmente i temi salienti, le sinergie internazionali, le iniziative di dialogo e approfondimento della prima edizione di EXPOTUNNEL, Salone delle Tecnologie per il Sottosuolo, Bologna, 17 -19 ottobre 2013.

Il Salone vuole diventare punto di incontro del mercato internazionale del settore valorizzando le eccellenze italiane, promuovendo ambiti di discussione su temi salienti e realizzando appuntamenti di formazione di rilevanza internazionale.
L’ampio programma di internazionalizzazione del Salone, iniziato da oltre due anni con la partecipazione a numerose fiere estere per la promozione dell’evento, culmina con la scelta di organizzare l’incoming di due delegazioni di buyers stranieri. Le eccellenze italiane e internazionali presenti in fiera avranno la possibilità di illustrare i propri prodotti e servizi alle delegazioni provenienti da Brasile e Russia. Le possibilità di aggiornamento e confronto proposte dal Salone si completano con il Congresso internazionale della Società Italiana Gallerie e il programma di eventi, convegni e workshop proposti dai partner della fiera.

Le eccellenze
Un esempio del valore della proposta espositiva di ExpoTunnel è rappresentato dal fatto che uno dei più importanti lavori di scavo sul territorio italiano, portato a termine proprio nei giorni scorsi, coinvolga aziende leader del settore che esporranno in fiera e che fanno parte del Comitato Promotore di ExpoTunnel. Si tratta del completamento, con l’abbattimento dell’ultimo diaframma avvenuto il 24 luglio scorso, della Galleria Sparvo in Emilia Romagna, che ha visto partecipare ognuno con i propri ambiti di interesse le aziende Herrenknecht, Rocksoil e Spea Ingegneria Europea.

“La società Herrenknecht AG e la rappresentante italiana Timeco Srl sono orgogliose di comunicare che il giorno 24/07/2013 la TBM S-574 “Martina” ha abbattuto l’ultimo diaframma della galleria Sparvo–Autostrada A1 Variante di Valico realizzando così il record mondiale di scavo meccanizzato in EPB per una galleria a doppia canna di diametro superiore a 15 metri; ciò in un contesto geologico e ambientale particolarmente critico date la difformità di suoli e la presenza di gas metano”, come spiegano alla Herrenknecht AG attarverso la rappresentante italiana Timeco Srl.

“La progettazione costruttiva della Galleria Sparvo, affidata allo Studio di ingegneria Rocksoil S.p.A., e naturalmente la sua realizzazione sono state una sfida che abbiamo potuto superare grazie alle conoscenze e alle esperienze acquisite durante lo scavo di oltre 1000 Km di gallerie realizzate in Italia e all’estero negli ultimi 30 anni, in condizioni tenso-deformative spesso assai difficili”, ha detto il Prof. Ing. Pietro Lunardi, fondatore della Rocksoil S.p.A. di Milano.

“Siamo molto fieri di aver contribuito all’odierno successo sin dall’inizio, collaborando con il costruttore della fresa per la progettazione geotecnica della gigantesca TBM e sviluppando contemporaneamente la progettazione dei rivestimenti prefabbricati. La nostra collaborazione è poi proseguita anche in corso d’opera fornendo l’assistenza tecnica continuativa. Attraverso l’applicazione dei principi dell’innovativo approccio ADECO-RS, completamente sviluppato in Italia proprio per industrializzare gli scavi in sotterraneo, abbiamo potuto fornire con continuità all’Impresa i corretti valori delle pressioni di confinamento al fronte di scavo da produrre con la testa fresante, in modo da evitare i fenomeni di convergenza della cavità che altrimenti si sarebbero potuti manifestare, nei temibili terreni appenninici, fino ad impedire l’avanzamento della macchina.”

“SPEA e la capogruppo Autostrade per l'Italia hanno creduto fortemente in questo progetto della galleria SPARVO che oggi è una realtà concreta, visibile a tutti. La costruzione di tunnel con scavo meccanizzato e tradizionale rappresenta oggi un'eccellenza italiana di cui essere fieri. La partecipazione ad ExpoTunnel sarà un'occasione per promuovere le nostre solide capacità tecniche ed operative e mostrare, anche in campo internazionale, la grande qualità della ingegneria italiana dei tunnel”, come affermano da Spea Ingegneria Europea. Lo spirito di questa fiera è infatti quello di creare sinergie e dialogo a livello globale tra i continenti, per dar voce alle intelligenze tecnico-scientifiche del made in Italy.

Tra analisi, riflessione e divulgazione, i temi forti del Salone vogliono dare spazio ai progressi del costruire in sotterraneo, senza dimenticare le questioni collegate alla qualità della vita e alla salvaguardia dell’ecosistema. Le aziende espositrici e quelle che fanno parte del Comitato Promotore (Anas, Astaldi, BASF, CGT/CAT, Geodata, Geotunnel, Ghella, Herrenknecht, Mapei, Impregilo, Milano Serravalle Milano Tangenziali, Officine Maccaferri, P.M. & E., R.F.I., Rocksoil, Seli, Spea Ingegneria Europea,Trevi) presenteranno al salone il proprio lavoro innovativo sul fronte del sottosuolo in Italia e all’estero.

Gli ambiti espositivi
ExpoTunnel si concentra dunque, per la prima volta in Italia, sulle tecnologie del sottosuolo, quali gallerie e grandi opere, con un focus sulle reti di infrastrutture presenti sotto la superficie della terra, sistemi per energia e telecomunicazioni, trattamento delle acque, energie rinnovabili, fondazioni speciali, sistemi fognari e di contenimento del suolo, oltre che di trasporto merci e persone.

Le delegazioni estere
Le delegazioni brasiliana e russa saranno presentate nel corso della tavola inaugurale del 17 ottobre dal titolo “Investimenti e grandi opere in Italia e nel mondo”: si vuole discutere sulla situazione degli investimenti per la realizzazione di grandi opere a livello planetario, con la presenza delle autorità invitate per rappresentare le istituzioni italiane del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, delle FS italiane, degli organi delle infrastrutture del Brasile e della Russia. Seguirà nel pomeriggio l’appuntamento esclusivamente dedicato alle delegazioni, che presenteranno approfonditamente a espositori e visitatori della fiera le opportunità offerte dai loro mercati interni.

La giornata di venerdì 18 ottobre invece sarà esclusivamente dedicata agli espositori di ExpoTunnel che potranno accogliere le delegazioni in visita presso gli stand, illustrando loro i propri prodotti e servizi in esposizione. A ExpoTunnel saranno presenti rappresentanti istituzionali, accademici e dirigenti delle maggiori società di gestione delle infrastrutture dei Paesi di riferimento.

Il supporto delle associazioni di settore
La presenza di realtà leader del settore testimonia il supporto sentito e concreto alla manifestazione, voluta da Conference Service Srl, in collaborazione con la Società Italiana Gallerie e BolognaFiere, che si svolge con il patrocinio di associazioni del settore, quali IATT Italian Association for Trenchless Technology, FIAS–Federazione Italiana delle Aziende Specialistiche - composta da AIF Associazione Imprese Fondazioni, ANIPA Associazione Nazionale Idrogeologia e Pozzi Acqua, ANISIG Associazione Nazionale Imprese Specializzate in Indagini Geognostiche. IATT e FIAS organizzeranno a ExpoTunnel rispettivamente due appuntamenti di incontro con i loro associati e con tutti gli interessati a partecipare.

Il Congresso “Gallerie e spazio sotterraneo nello sviluppo dell’Europa”
Promosso dalla Società Italiana Gallerie, il Congresso si svolge presso il Palazzo dei Congressi di Bologna dal 17 al 19 ottobre. Nei tre giorni di congresso dialogheranno insieme nomi noti del settore, dalle aziende alle Università. Un ottimo riscontro è quello proveniente dalla ricezione di un alto numero di abstract e di partecipazione intorno al Congresso. Il programma prevede l’apertura del Congresso nel pomeriggio di giovedì 17 ottobre con la prima sessione sul tema delle gallerie stradali e autostradali; la seconda parte curerà invece l’aspetto urbano e metropolitano, con un occhio alle grandi città italiane. Venerdì 18 ottobre uno sguardo approfondito su trasporto ferroviario, gallerie, nodi e stazioni, sempre più rilevanti, alla luce anche delle nuove realizzazioni.

Nel pomeriggio prende spazio una riflessione sulle innovazioni tecnologiche nelle costruzioni in sotterraneo, l’industrializzazione e la meccanizzazione degli scavi. La mattina del 19 ottobre si concentra sull’open session, “Una scelta underground. Vantaggi, prospettive e sicurezza dell'utilizzo del sottosuolo”. Nel pomeriggio invece sono previste visite tecniche a Bologna e Firenze, nei luoghi più significativi del costruire nel sottosuolo. L’iscrizione al Congresso è ancora possibile, collegandosi al sito www.expotunnel.it/congress

Workshop Infrastrutture e Paesaggio
La cura della continuità del paesaggio e il disegno dei luoghi marginali, delle frange urbane e delle zone di discontinuità, può essere una carta vincente per l’evoluzione del settore. Spesso una mancata visione d’insieme nel progetto di grandi opere, una scarsa attenzione alle peculiarità degli ambiti di attraversamento, ha generato una frammentazione nel paesaggio, portando ad una generale diffidenza del pubblico verso queste realtà. Questo è il tema oggetto del workshop dedicato a “Infrastrutture e Paesaggio”, organizzato in collaborazione con il Dipartimento di Architettura e il Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e dei Materiali (DICAM) – Sez. Strade dell’Università di Bologna.

L’iniziativa del workshop è rivolta a professionisti, ricercatori, docenti, studenti e dottorandi per costruire un dibattito nei giorni della fiera attorno a casi significativi, best-practices, lineamenti di metodo e strategie progettuali innovative per l’inserimento delle infrastrutture nel paesaggio.

Il sito internet di ExpoTunnel in cui consultare le novità è: www.expotunnel.it

Redazione Edilizia.com
6 Agosto 2013

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper