Edilizia.com


139175 Operatori, 174 utenti online.

Iscrivi Gratuitamente su Edilizia.com

Requisiti dei Dischi Diamantati

...

 

 

Quali requisiti deve avere un buon disco?

• La durata.

Numero di metri lineari che il disco riesce a tagliare di un determinato materiale.
Le prove su questi dischi vengono effettuate su diversi materiali (Marmo, granito e altri) e sono definite Prove Distruttive.
Sono prove utilissime se utilizzate per confronto fra diversi tipi di disco e diverse marche.
Risulta evidente che dischi progettati per tagliare un determinato materiale (es: cls) possono tagliare anche altri materiali ma la durata sarà notevolmente diversa.

• La velocità del taglio.

Il tempo che il disco impiega per tagliare un metro lineare di un determinato materiale.
Le prove su questi dischi vengono effettuate su diversi materiali (Marmo, granito e altri) e sono definite Prove Distruttive.
Sono prove utilissime se utilizzate per confronto fra diversi tipi di disco e diverse marche.

• Il prezzo del disco.

Varia a seconda del tipo di disco diamantato che si deve utilizzare. La determinazione del prezzo è legata alla qualità del disco che, a sua volta, è legata all´utilizzo che se ne deve fare. Si deve evitare la corsa al risparmio che ha l´effetto indesiderato di far perdere tempo in sostituzioni ed in tagli non conformi alla destinazione finale.
Un disco specificatamente progettato per il taglio di un particolare materiale risulta più costoso proprio per la sua alta specificità.

• Il diametro del disco con il relativo foro.

I dischi possono essere divisi in due gruppi in base alla tecnologia di taglio:
a Secco ed a Umido.
I dischi a secco sono quelli che generalmente si montano sulle smerigliatrici angolari, mentre quelli a umido sono quelli che si montano sulle taglierine da cantiere.
Il diametro del foro centrale dei due tipi di dischi sono diversi per non fare incorrere nell'errore l'operatore stesso: I dischi diamantati per le smerigliatrici angolari hanno un foro standard del Ø 22,2 (mm), mentre i fori per le taglierine da cantiere possono variare, a secondo delle macchine, dal Ø 25,4 (mm) al Ø 30,0(mm).
I diametri dei fori dei dischi realizzati per gli assi trascinatori presenti nella macchina.
I dischi per le smerigliatrici angolari e quindi a secco hanno diametri (in mm):
100 - 115 – 125 – 230,
Mentre quelli per le taglierine da cantiere hanno diametri (in mm):
150 – 180 – 200 – 230 – 250 – 300 – 350 - 400.


Negli ultimi anni, per determinare la qualità di un disco, quasi tutte le case hanno adottato una simbologia standard che indica il tipo di prodotto (economico – normale – buono – professionale o altamente professionale) utilizzando il simbolo del ´diamante´.

Ne risulta la seguente classificazione secondo il criterio della Qualità:

-> Scarsa, economica e per hobby

-> Bassa, per un uso normale

-> Media, di discreta durata

-> Buona, ad uso professionale

-> Elevata, altamente professionale (anche silenziati)

Redazione Edilizia.com
23 Aprile 2007

Articoli Correlati:

Commenta la notizia!

Condividi



SPONSOR

Uretek Skyscraper